Se Non Ci Fossero Gli Amici

Parliamo di Viakal Plus. Di quella serie di spot in cui quel ragazzo finto impacciato sa sempre come pulire tutte le superfici. Da premettere che la danno, doppiata, anche in Germania, che ci ridono dietro anche le galline. Per incrementare l’ammirazione che lì hanno di noi e per esportare il morente stereotipo dello stallone italiano, è stato messo su questo orrendo teatrino in cui il presunto studente universitario e le sue presunte coinquiline cambiano casa come gli altri cambiano mutande; in controtendenza rispetto a tutti quei poveretti che stanno in subaffitto in postacci malfamati, questi soggetti migrano ora in questo loft, ora in questo attico, circondati da finestre grandissime e parchi verdi sterminati. E vabbè. La pennellata di squallore arriva dal fatto che, inspiegabilmente, ovunque traslochino (a questo punto grazie alla protezione testimoni o in seguito ad ordine restrittivo andato male) c’è sempre una vicina porcona, non saprei dirvi se sempre la stessa, ma è una donnaccia assatanata e anche molto sola, visto che prende a calci la propria dignità (se fosse un uomo sarebbe un pervertito schifoso, ma così secondo loro deve sembrare simpatico o che so io) rendendosi ridicola con scuse patetiche del tipo “mi è finito l’anticalcare, ho perso il gatto” e andando in fibrillazione quando le dicono che il gatto è in camera da letto.

Ma il peggio sta alla fine, nel personaggio della coinquilina, che a queste continue molestie e doppi sensi spinti di una ninfomane che si presenta a tutte le ore in casa sua, cosa fa? Difende l’amico, gli dà preziosi consigli su come sarebbe meglio che non si comportasse da pupazzo inerte, caccia l’intrusa maiala?
Ma certo che no.
Inarca le sopracciglia e fa il broncetto, si indigna e dice «IO VOLEVO FARE UNA TORTA».

Annunci

5 commenti

Archiviato in Particolarmente Odioso

5 risposte a “Se Non Ci Fossero Gli Amici

  1. Quello che amo di quella pubblicità sono le due coinquiline schizzinose che additano i segni delle zampe del gatto con orrore, quando una stava per fare uan torta e l’altra la doccia in una cucina e in una vasca dove io non mi avvicinerei mai nemmeno per sbaglio visto lo strato di sporco precedente al passaggio felino.
    E poi quale gatto al mondo lascia quelle zampate per 2 stanze???

  2. utente anonimo

    Parole sante! Manco un essere uscito dalle sabbie mobili di un film dell’orrore lascerebbe tutte le impronte che lascia quel povero micio… e la “schifezza” che c’era prima, allora? Eh?

  3. utente anonimo

    Degno di nota. Bravo! Tutto il blog intendo…
    Però, ti odio: piangere dall’ilarità mentre faccio finta di lavorare non è compatibile con la mia permanenza in quest’uffcio.
    Proseguirò la lettura solo a casa con la moglie.
    Bravo ancora!

  4. @#3: dovrei essere dispiaciuto, me ne rendo conto; in realtà mi sento socialmente utile sapendo che mi si legga in ufficio: se ci fosse qualcuno tentato da Meetic, almeno per un po’ lo si può distogliere dall’intento!
    ciao!

  5. utente anonimo

    ti amo…..è raro che mi facciano ridere cosi!!!
    sei una meraviglia!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...