I Figli So' Pezzi 'E Alice

Alice Home Tv mette in scena una famiglia astrusa con problemi esistenziali, uno spin-off di un film di Almodóvar. Non tanto per i genitori che sollevano appena appena il livello della recitazione sopra il livello del mare; Elena Sofia Ricci non disturba e ci mette il suo, Diego Abatantuono è un attore e su questo non ci piove.
Se dobbiamo parlare del ruolo da loro interpretato, è un discorso a parte.
Lui è considerato cretino da ogni singolo componente della famiglia e in effetti non assimila mai nulla di ciò che gli viene spiegato. Lei  è in vestito da sera pronta per il gran ballo o gira per casa con cesti di biancheria sporca, non c’è via di mezzo. Come modello genitoriale sono un totale fallimento, felici solo se i figli sono inchiodati con la carta moschicida in soggiorno a guardare più film che possono, orgogliosi come se fossero finalisti alle olimpiadi di matematica.

Il problema reale in effetti sono proprio i figli, maledettamente mal assortiti, geneticamente impossibili da imparentare, pieni di complessi seriamente trascurati. Ma conosciamoli meglio:

Il primogenito: Quasimodo de’ noantri, sempre piegato e avvelenato, pieno di tic; recitazione spocchiosa come se gli avessero appena consegnato la targa di successore ufficiale di Carmelo Bene, perenne espressione ironico – sarcastica di chi considera il mondo sotto le scarpe, per poi rivelarsi un apatico prolungamento del divano che ha come unica compagnia un povero cane che non vorrebbe essere lì.

La figlia di mezzo: attrice pessima, un vuoto a perdere; è un personaggio complicato con rilevanti disturbi che la portano a credersi Lolita, per cui persino quando gioca a calcetto col papà (non ho trovato il video, meritava davvero) sculetta, tenta mosse provocanti e parla lasciva come se dall’altra parte dello schermo ci fosse qualcuno che paga cinque euro al minuto. Ogni sua frase sulle offerte Alice è una smorfia di Alizee nel suo momento peggiore, ammesso che ce ne sia mai stato uno in quel baratro francofono senza vergogna.
Per i componenti della famiglia è perfettamente normale che tenti di sedurre tutto, dalle piantane alle cornici dei quadri. Come fidanzato,si sceglie uno che fino alla settimana prima andava per traghetti a provarci con le turiste straniere sgranocchiando Tronky, immaginatevi il soggetto.

La figlia minore: va fermata prima che si rovini del tutto. Attaccata ai soldi e venale come un vecchio banchiere, pretende 300 euro per un film già pagato; tutti si toccano le tasche per darle tutto quello che hanno e si strabiliano per l’inaspettata spesa, senza domandarsi se non sia il caso di toglierle tutte le Bratz, di schiodarla da quel divano e portarla a rieducare in qualche collegio di suore spietate.

Nel complesso, i tre rifuggono ogni autorità genitoriale, sono coalizzati nel deridere il padre con grasse risate e frecciatine umilianti ogni volta che apre bocca, copiano le ricerche dai siti Internet e se ne vantano, si nutrono solo di popcorn.
In definitiva, una famiglia costruita interamente su dati Istat.

Annunci

24 commenti

Archiviato in Tim/Telecom

24 risposte a “I Figli So' Pezzi 'E Alice

  1. Diciamolo che il migliore è il cane, nonostante gli abbiano affibiato un nome improponibile…

  2. utente anonimo

    ah ecco…stavo per scriverlo io che il più simpatico è il cane…:)))
    aleazul

  3. riusciresti ad aggiungere il feed rss sul blog? (dovrebbe esserci uno strumento da qualche parte per farlo)

  4. utente anonimo

    qualche giornale dovrebbe PAGARTI per pubblicare le tue recensioni!!!!
    *Valentina

  5. utente anonimo

    Vogliamo parlare dell’eta’ delle mamme della pubblicita’?
    Ma quando partoriscono? A 11 anni?
    Hanno scritturato tutte le modelle-dagazze madri d’Italia?
    Possibile che una che ha appena raggiunto l’eta’ del menarca abbia gia’ un figlio di 18 anni?
    Sei un grande!
    Alessandra

  6. concordo con alessandra, tutti genitori poco più che ventenni con figli già grandi.. assurdo!
    ma il fidanzato della figlia di mezzo è davvero il tizio del tronky?
    posso darti un consiglio? puoi provare a usare un colore un pò più diverso per i collegamenti, che la differenza si nota appena e mi tocca passare il mouse su tutto il testo sperando di beccarli?

  7. Sei un fenomeno, mi ammazzo di risate ogni volta che passo.

    E meno male che metti i link, che spesso non ho presente le pubblicità dato che la mia tv ha il solo scopo di avere il Wii attaccato.

  8. utente anonimo

    Spettacolare 😀

    Per fortuna io e la TV siamo separati incasa ormai da anni 😉

    Saluti
    Phitio

  9. Leggento…e riguardando un po’ le fantastiche pubblicità di Alice ( non senza un moto di ira funesta, visto che sono 6 anni che attendo l’ADSL e non sto in mezzo ai licantropi, ma accanto a Firenze), ma più che altro i componenti della famiglia (povero Bau, non avessi già troppi animali lo adotterei) mi viene in mente un motto del padre del mio fidanzato:”Se uno si veste come un cretino, agisce come un cretino, parla come un cretino, non lasciarti ingannare…è SICURAMENTE un cretino.

    Il tutto mi porta a sperare che la media delle famiglie italiane non sia davvero così…

    E a pensare che se all’estero vedono le nostre pubblicità fanno pure bene a pensar male di noi…

    Amarezzaaaaaaa…

    Amareggiata, Eclisse

  10. Che colpo d’occhio aver riconosciuto il sign. Tronky. Sei sempre un sorriso in una giornata pessima, grazie

  11. utente anonimo

    SEI UN GENIO!!! COMPLIMENTI!!!

  12. Ah-ah-ah… grande come semrpe 😀

    Grazie di cuore per il commento, CIAO!!! 😀

  13. “Sempre” … sorry 😀

    CIAO!!!

  14. ohhhhhhhhhhhhhhhhh…ma ci sono i link!!!!!
    Grande Lole! Meglio tardi che mai….
    Bellissime recensioni, complimenti!

  15. se questa è la normalità nella famiglia italiana…allora non lamentiamoci di nulla

  16. dovremo mica avvisare la lega per la difesa del cane per il povero Bau…che tra l’altro è il più affascinante lì dentro? =)

  17. Di solito leggo e non commento, ma l’ho appena vista mentre cenavo e mi è venuto in mente… esigo un post su questa odiosissima pubblicità!
    http://www.youtube.com/watch?v=Fzuyg2mVJYc
    XD

    Cmq complimenti, i tuoi post mi fanno sghignazzare sinceramente per un quarto d’ora buono… e poi già solo il titolo del blog è da oscar ;D
    Ciau!

  18. Questo blog è meraviglioso.
    Concordo su tutto. Ce ne sarebbe da dire…

  19. utente anonimo

    IDOLO… davvero sagace

  20. Ti ho dovuto linkare. Cosicchè altri come me possano rallegrare le giornate. Era un dovere morale. 🙂

  21. Volevo dire “anche gli altri come me possano rallegrarSi le giornate” in effetti. Altrimenti sembro davvero una che se la tira. 😀

  22. Volevo dire “l’unico che si salva è il cane” … l’hanno già detto … TACCIO!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...