Logica Zero

Miei carissimi amici,

sono sempre nel pieno della mia tempesta, ma purtroppo non mi hanno ancora cavato gli occhi e ho potuto assistere a questo.

Affinché i pubblicitari non mi dicano che mi perdo l’essenza dell’elemento comunicativo, premetto di aver capito che il punto è che ad assaggiare il prodotto sembra Coca-Cola e non la sua versione illusoria, per cui il gusto non si persuaderà nemmeno leggendo l’etichetta, eccetera. Ok, fin qua bravissimi.

Poi sfortunatamente inizia lo spot e si rovina l’atmosfera.

Togliamoci subito l’imbarazzo della location. Dove sono, nello spogliatoio di una palestra? Dall’asciugamano appena aggredito da una marmitta e il pallone da calcio Super Tele sullo sfondo, parrebbe di sì; e già viene da chiedersi quale mente criminale mette due lingue ad allumacarsi in un luogo così fetido, ma la domanda rimane a girare nel cervello, essendo esso instupidito dall’orrore che suscitano le suddette lingue.

Lingue bipedi, con piedi da elefanti e una coda (lingue con la coda, capite?!) che ho visto uguale in non so che serie di X-Files; lingue allevate dai piccioni in piazza Duomo a Milano, che viaggiano in coppia con atteggiamenti da adolescenti bisognosi di affetto e assumono Coca-Cola (confortatemi, ditemi che la bottiglietta non è adagiata su un pezzo di sapone di Marsiglia, mentitemi se necessario); non si sa in che modo la assimilino, visto che gli altri pezzi del corpo sono ancora nelle docce. E menomale, perché i tre presenti bastano a confondere le idee.

Il vuoto caotico regna sovrano: le lingue sono due, l’occhio è uno e già questo non torna.

Ma, mentre l’occhio giustamente non può bere (le lingue della Tim Tribù ci sono arrivate da sole pur in assenza di cervello) i suoi amici rosa possono vederlo; ma allora ancor meno si spiega perché non vedano l’etichetta del prodotto. Ah, già… altrimenti questo teatro kafkiano non si consumerebbe.

Segue una rappresentazione allegorica nuova e rassicurante: i giocatori di Hockey, a Princeton grazie allo sport, che vessano il fondatore del Club di Scienze, che peggiora la sua situazione guardandosi le unghiette delle sue zampe di gallina con aria di sufficienza e trattandoli come succedanei delle scimmie, pugnalandoli con un accento inglese confezionato malissimo. Il battibecco è pretestuoso è senza senso: loro lo chiamano «fratello» e insistono su concetti irrilevanti, lui se le merita tutte perché non li lascia scannucciare in pace e fa domande e questioni che non importerebbero a nessuno, tantomeno a quei due cosi orrendi.

Ma tenendo conto del fatto che il tempo che avevo a disposizione per scrivere è scaduto, arriviamo al sodo:lo spot a me fa tanto schifo perché le lingue sembrano peni.

E se non siete d’accordo con me e sospettate che sia uscito di senno, vuol dire che non avete visto ancora il dito.

 

Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto e a quelli che hanno pensato a me. Non sono riuscito a rispondere a tutti, il pc ultimamente è un amato straniero per me. Ma sto lottando e per ora sono in piedi.

Annunci

58 commenti

Archiviato in Coca-Cola

58 risposte a “Logica Zero

  1. utente anonimo

    Bentornato! mi sono mancati i tuoi commenti caustici, confezionati in un gustosissimo italiano (cosa rara fra i blog odierni,tra cui il mio , ovvio!)…Spero che le cose inizino a girare meglio per te!In bocca al lupo per tutto! Carla

  2. perché, e il cervello che segue il dito?

  3. utente anonimo

    evvivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
    che bello rileggerti, anche se preferirei sapere che va un po’ meglio…
    in ogni caso complimenti per il pezzo: strepitoso concentrato dei pensieri di ognuno! ma come fai???!!!
    a presto, con belle notizie al seguito mi auguro!!!

  4. utente anonimo

    #3 sempre lole…uffaaaaa non mi riconosce mai…

  5. utente anonimo

    NON e’ sapone di marsiglia…..

    [Mah, chissa’ se son stata credibile..]

    😛

    In bocca al lupo per tutto!

    Val

  6. …oddiodiodiodio…

  7. Ho visto anche gli altri che sono su Youtube….sono disgustata, che schifo quel cervello e quel dito. Non potrò più bere Coca, sono nauseata, hai proprio ragione!

  8. marò che schifezza!!
    scommetto che il sito da noi non arriverà mai, è troppo sconcio!!!

  9. ovviamente intendevo Dito

  10. utente anonimo

    C’è una cosa che non ho capito…. la Coca Zero dovrebbe essere senza zucchero… e allora perchè sono obese????
    P.s. Bentornato! Coraggio

  11. Ma… ma… Che orore!!!! (Lo spot, non il tuo post, che è spettacolare ;))
    Da figlia di pubblicitari rabbrividisco e dissento o_ò
    Mi raccomando, in bocca al lupo per tutto e torna da noi in formissima!
    Beth

  12. cavolo…ho sempre detto che quella pubblicità era orribile…e non avevo ancora visto il dito e il cervello…ma come è possibile che pensino una cosa del genere???? è gente malata questa…spero che il loro obiettivo fosse solo quello di farne parlare e non quello che potesse piacere davvero…altrimenti siamo messi proprio male…cmq bentornato

  13. utente anonimo

    bentornato!e devo dire che sei tornato con un gran pezzo.
    Bacio!
    e i migliori auguri che tutto si sistemi

  14. utente anonimo

    BEURK!!!
    ^_^

    -Suno-

  15. Bentornatoooooo! I tuoi post mi sono mancati!! Sappi che ogni maledetta volta che vedevo questo disgustoso spot pensavo: accidenti, ma quantoci starebbe bene un post di Jonlooker su questo!!!!!:)

  16. Finalmente tra noi 🙂 ..la prima volta che l’ho vista ci ho messo un pò a capire che cosa fossero quei due bipedi esseri rosa. La seconda mi sono posta più o meno gli stessi quesiti tecnici.
    Il dito FA SENSO.
    Sivy

  17. Decisamente non è sapone di Marsiglia tesoro.
    E decisamente quel dito non è un dito.

    Mi sento triste, in ogni caso.

  18. grazie della perla.
    se alla fine non avessi detto quello che stavo pensando fin dal primo momento, avrei temuto.
    m la tua capacità d’analisi non è scalfinta.

    Le lingue mi turbano.
    In Culo al cetaceo.

  19. utente anonimo

    E’ bello poterti leggere di nuovo. Lo spot è davvero orribile. Se l’occhio, in quanto tale non può bere, come ci riescono delle lingue estirpate dalla bocca?
    Buona fortuna per tutto… Franca

  20. In effetti fa schifissimo come publicità!!
    _Miri_

  21. …effettivamente impressionanti sia il cervello che il dito…
    Credo mi faccia più schifo il dito che accarezza voluttuosamente la bottiglia però!
    Sempre un piacere leggerti.
    Mick78

  22. bentornato. effettivamente abbiamo insistito perchè la cocacola facesse questo aborto di pubblicità per spingerti a tornare.
    ma vedo che ci sono un paio di domande che non ti sei fatto. tralasciamo la capacità da ventriloquo di lingua e occhio, ma le lingue non stanno leccando della cocacola da una pozza o da un bicchiere. stanno succhiando da una cannuccia. va bene la teoria dei vasi comunicanti, ma è un po’ difficile per una lingua succhiare, no? e poi cosa dicono all’occhio “non hai la bocca”. perchè, loro ce l’hanno?
    mah…

    tripponzio

  23. utente anonimo

    Oh Mio Dio. Il dito è praticamente un pisello con l’unghia. Tremendo.

    Ma quello che è peggio, è che esiste anche una versione con il cervello! E’ vomitevole!

  24. utente anonimo

    Seguo da poco gli aggiornamenti di questo blog, ma ne sono già innamorata. Hai un’ironia unica, mi fa piegare in due dalle risate.
    Per quanto riguarda la pubblicità, mi fa rivoltare lo stomaco. Con tutte quelle parti anatomiche parlanti mi incute un terrore… Ma non potevano avere un’idea meno vomitevole?! Stanotte avrò gli incubi…
    Di nuovo complimenti per il bel blog!
    Fantasy_Rancia

  25. utente anonimo

    Bentornato! 😀
    Peró, mon dieu!! Questa pubblicitá (che essendo all’estero finora mi ero persa…) é veramente nauseante! Posso tollerare l’occhio, ma le lingue, orrore, sembrano due polli spennati senza testa, il dito é chiaramente fallico, e il cervello… bleah… sembra Jabba the Hut imbruttito :(( Che grande idea, pubblicizzare una bibita con immagini che ribaltano lo stomaco di chi le vede… mm!

  26. utente anonimo

    Bentornato!!! ^_^

    Ma lo sai che anche io quando l’ho vista ho pensato a quando ne avresti parlato? Devo cambiare canale quando passa in TV, oppure girare la faccia allo schermo. Per fortuna che di televisione ne guardo poca e le occasioni per imbattersi in questa roba oscena sono poche ! Comunque certo dopo quella visione non è che mi venga sete… avrei solo voglia di farmi dei gargarismi con l’acqua ossigenata per stordire le eventuali “lingue aliene” che potrebbero albergare in me!
    ^_^/

  27. utente anonimo

    Dopo ore che ho postato… mi è venuto il dubbio di non averlo firmato… ed infatti! Quella di prima era KiraChan… sempre per servirvi X°D

    Buon fine settimana a tutti quelli che passeranno ed al padrone del Blog ^_^/

  28. Hola J.lo, quanto tempo.. Son contento di rileggerti. Anch’io ultimamente ho staccato un po’ dal PC in generale per varie cose che mi hanno tenuto impegnato. Riguardo le tue cose spero che tutto si risolva per il meglio e perciò: salud, dinero y amor!
    Ah, quasi dimenticavo lo spot!
    Beh in questo caso forse avrei fatto meglio. Per carità, di cose brutte ne ho viste tatno, ma considerato che qui si parla di hoha hola (hon la hannuccia…scusatemi amici toscani), bibita appena appena un po’ popolare, e di uno spot che si vede a qualsiasi ora… Disgustoso è il termine più esatto. Orripilante forse si addice di più a quello con dito, ma non so…
    Ah, no, sicuramente non è sapone di marsiglia. E ti ringrazio.
    hasta luego
    m9

  29. Bravo, bravissimo! E bentornato. Senti ma… a proposito di disgusto, degli spot con “la scarpa che respira” che ci dici?

  30. utente anonimo

    i piedi delle lingue non hanno unghie da elefante ma denti e le code sono ugole. Ci vuole una mente moooolto malata per arrivarci.Pensa che quando vedo lo spot penso che quello sia l’armadietto di Hannibal Lester.
    morg

  31. utente anonimo

    credo che abbiano cominciato a sperimentare con quegli strani aborti di tubero che avevano usato per la Fattoria della felicità, come l’hanno chiamata,e che devo dire che trovavo anche carini, strani ma carini, e poi si siano dati alle macabre evoluzioni per la Zero. in effetti, anche secondo me hanno abbastanza cannato, se mi passate l’espressione, con questo abominio di sequenze. le lingue sono assurde, l’occhio, potrebbe anche essere quasi passabile, non quel suo applomb finto inglese, ma il dito è assolutamente fallico e il cervello… be già il fatto che ne abbiano fatto un handicappato che si muove sul carrettino, dovrebbe dire qualcosa no?

  32. utente anonimo

    scusate, mi sono dimenticata di presentarmi, sono Mekenamon, ed anche senza lasciare commenti, seguo da qualche tempo questo blog, trovando estremamente gustose le frecciate che lanci nei tuoi post.

  33. utente anonimo

    che bello sei tornato ^_^
    è da tanto che cercavo da qualche parte il tuo indirizzo per scriverti, le tue recensioni rendono più sopportabile la pubblicità e regalano lunghe allegre sghignazzate, sei un po’ il vendicatore di noi poveri disgraziati senza il telecomando sotto mano!

    E questo orrore di pubblicità meritava le tue pugnalate, chissà che fermi l’orripilante seguito: in fodno ora “le uova del nonno” sono diventate “dei nonni” ^_^

  34. Uh! Bentornato!
    Meno male che io bevo difficilmente la Coca cola. Ma quella col cervello l’hai vista? Terribile…

  35. ohmmamma! il dito mi mancava… ma onestamente stavo pure bene senza.

    ciao
    meg

  36. utente anonimo

    bentornato!
    ancora un’ottima anaslisi di uno spot grottesco-psichedelico…
    non sparire di nuovo per favore!! e in bocca allupo per tutto!

    janis

  37. Ciao e bentornato,
    complimenti per la disamina.
    Spero che qui da noi il dito e il cervello non arrivino mai.
    In fine dei conti, comunque, questa pubblicità è perfettamente in linea con il prodotto: esteticamente impeccabile, apparentemente originale, la stappi, la bevi e il risultato è un sommovimento viscerale.
    BEURP!

  38. Bentornato a postare!

    Confesso che le poche volte che son capitata su quella pubblicità pensavo:

    “Grazie, sì grazie per la schif***issima pubblicità, forse avremo un nuovo post”

    Capperi ho trovato a quello spot un lato utile…

    Bentornato e in bocca al lupo per tutto.

    Rabb-it

  39. A leggere i commenti su youtube piace. E ci sono dozzine di pubblicitari che in questo momento si crogiolano sul loro cuscino ricamato “purchè se ne parli”.

    Aloha StefsTM

  40. utente anonimo

    Non mollare!

  41. morg hai ragione sulla cosa dei denti e dell’ugola. sappi che ti odio per avermi fatto notare questa cosa raccapricciante. ma mi domando, se tutto ha un senso, allora anche le zampette dell’occhio sono fatte così perchè sotto agli occhi vengono le zampe di gallina?

    tripponzio

  42. utente anonimo

    Ben tornato e …. non mollare!!!! Da un certo punto in poi non si può che risalire e se hai sentito la voglia di commentare quell’orrore di pubblicità, vuol dire che ti stiamo riprendendo. Barbara

  43. Ma è tremendo!
    (gran pezzo, però… Io continuerò astare lontana dalla Tv)

    tieni duro 🙂

  44. che dire, anche se non avevo ancora mai commentato, si sentiva proprio la mancanza dei tuoi pezzi!!!
    In bocca al lupo per tutto 😉

  45. oh, scusami, è sfuggita la firma pure a me…
    Banshee

  46. I’m back pure io:P

    Sebbene abbia troppo sonno per sparare acido su questa novella porcata di pubblicità…
    Io comincio a sospettare che l’abbiano creata apposta per esaltare le proprietà digestive di quel concentrato di acido fosforico (presente anche nel Viakal se ci fate caso) che è la Coca: ti ribaltano lo stomaco con sta monnezza e poi giù di bibitone per digerire…
    Grazie agli Dei ho una linea 56k per cui di vedere i filmati sul tubo me lo risparmio, al massimo tento di immaginarmeli grazie agli estratti sintetici dei commenti qua sotto, che già bastano.

    Vero è che se Carlà puo’ cantare allora anche due lingue con le zampe da ippopotamo estraniate dal resto del corpo possono succhiare da una cannuccia….

    Che cosa ributtante, ma io mi chiedo come fa la gente a trovarle divertenti e, ancor peggio…che droghe usano i creatori di queste zozzerie???
    Voglio conoscere il loro spacciatore, e poi ucciderlo perchè è tutta colpa sua!!!!

    Eclisse

    Ps: morg mi unisco al caro tripponzio nel dimostrarti tutto il mio odio spassionato per averci fatto notare i particolari anatomici…e…tripponzio, secondo me la tua teoria delle zampette è troppo acuta e poetica, quei pubblicitari non possono averne fatta una giusta, dai!

    Ri-Eclisse

  47. utente anonimo

    Me l’ero persa questa, la prossima volta leggero’ solo quello che scrivi e saltero’ i video. Che schifo veramente..ma la pubblicita’ e’ arte, no? Arte pura! Bentornato
    Gio

  48. ben tornato
    mi mancavano i tuoi commenti
    e come già detto da qualcuno arriverà, dopo il dito, il cervello… mi sembra che assomigli al cattivo di qualche fumetto… forse delle tartarughe ninja

  49. mi sei mancato…detto questo…ti odierò per tutta la vita per avermi fatto vedere il DITO….sembra il pene di un ottantenne

  50. Fa veramente ribrezzo, ma hanno la coda perchè quando le hanno staccate dal cristiano le hanno tirate via?

  51. utente anonimo

    sei speciale, spero che la vita torni a sorriderti presto.
    y

  52. Oooohhhhh! Meno male che quella cosa orrenda non fa schifo solo a me! Concordo quasi su tutto: spezzo solo la proverbiale lancia a favore dei giocatori di Hockey (ma sono di parte, lo so!).
    Ciao!

  53. Scusa, sono quella del commento qui sopra… mi ero dimenticata di presentarmi…
    Sono Viviana! Ciao!

  54. Bentornato!!!!!!!!!!!

  55. utente anonimo

    Ehilà, bentornato!
    Mi sei mancato! 🙂

    Ho passato la notte a leggere quasi tutto il blog (ne avevo letto solo una parte, quando – via Eriadan – l’avevo conosciuto). Fantastico.

    Un post su quegli imbecilli con la BrioBlu no? ;D

    A presto
    Nat

  56. utente anonimo

    hai beccato in pieno!
    tra l’altro, la pubblicità davvero inquietante….
    spero di non ricordarmene la prossima volta che starò bevendo cocacola..
    ciao

  57. Uuuuh, mi unisco a Nat nel chiederti un post sugli imbecilli della Brio Blu, dai!
    E poi, visto che siamo in tema di richieste, ti propongo anche di occuparti di quella sciacquetta che si “clona”, insieme alla sua Micra, per andare in tanti posti diversi (inclusa una palestra, dove prende a pugni un focus tenendo la guardia bella bassa, che tutte le volte che la vedo prego Dio che qualcuno le sferri un jab sul mento, così poi vedi come impara a tener su la guardia… Va beh, “deformazione professionale”…) prima di andare su un fantomatico set dove è attesa.
    E… sempre in tema di auto… ma com’è che le strade della pubblicità di qualsiasi auto sono completamente deserte?! Cavolo, sono solo io che guido su strade intasate dal traffico? (No, se no il traffico non ci sarebbe e guiderei su di una strada da spot pubblicitario… Ah, sofismi…) 🙂
    Ciao!
    Viviana

  58. la più bella è quella della eva/q.
    non riesco a guardarla senza pensare a cosa ne scriveresti tu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...