..E Se..

Sarò onesto: c’è moria. Pochi spot degni di essere smembrati, poca carne al fuoco, piattume diffuso. E aver sempre e solo un argomento inizia ad essere pesante per il povero piccolo J.
E se oggi (e mi sa pure qualche altra volta) dovessi.. che so.. scrivere di tutt’altro.. voi vi offendereste?
Io oggi ve la butto lì, per dirla in eleganza.

Consiglio da amico.
Non importa se avete voglia di buttare al vento due ore della vostra vita. Correte nei campi minati, intagliate un Gattino Virgola nella betulla, guardatevi una retrospettiva sugli abiti di Raffaella Carrà, ma mai -e dico mai– andate a guardare La Mummia – La Tomba Dell’Imperatore Dragone, uno dei film più fessi della storia del cinema.
Ecco un riassunto organico ed esauriente dei momenti imperdibili di questo film, che soddisferà la vostra voglia di trama.

Si chiamerà anche “La Tomba Dell’Imperatore Dragone” ma l’unico drago è nei titoli di testa. Ma niente paura, la mummia si trasforma in troll peloso, in Idra (e loro sanno che l’Idra non è un dragone, vero..?! Se no Ercole e San Giorgio son la stessa persona) e altri due animali che non ricordo perché vivevo la magia dell’assopimento.

Le battute mi han fatto  venir pena per gli attori e gli attori mi han fatto venir pena per le battute.

La parola Shangri La è stata inventata da uno scrittore inglese, ergo non può essere un diamante blu che con fare saccente pretendete «appartenga al popolo cinese». Cioè, può essere. Se ne hanno fatto un’imitazione in plexiglas.

Per un condottiero cinese “l’ultimo nemico da sconfiggere è la morte”. Grazie per aver buttato nel gabinetto millenni di filosofia orientale. Comunque vi confondete, quella è un’altra mummia, Cher.

Le armature degli antichi guerrieri cinesi erano riproduzioni fedeli delle armature che indossano i centurioni romani al Colosseo, quelli che si fanno pagare per fare una foto con i turisti che hanno capito tutto.
I cavalli di terracotta erano ossidati.

Il ventenne esperto archeologo, figlio del protagonista belloccio, si fa gabbare dal mentore ottantenne che si coalizza a dieci minuti dall’inizio con due militari non ben identificati, che girano in divisa pur non avendo uno straccio di superiore che li comandi, così, grazie al diamante in plexiglas, possono risvegliare una mummia che li bistratterà come garzoni nell’intento assai vago di conquistare il mondo. Cosa di cui ovviamente loro sono felicissimi.

Quando il cattivo muore la prima volta, vomita fango. Quando muore la seconda le palle degli occhi si infuocano ed escono gioiose dalle orbite. Mancava solo di sentire *pop!*.

La maga sta in una grotta da tempo immemorabile, in assoluta solitudine, ma parla cinese e americano indifferentemente (la mummia no, ignorantona!). Abbiamo ipotizzato che a star da sola tutti quegli anni ne avrà approfittato per ascoltarsi i corsi di lingua in audiocassette De Agostini.

Per cinque minuti buoni ho dormito.

La figlia della maga, in un momento di lotta sull’Himalaya in cui i buoni stanno facendo una figura da cioccolatai, urla formule magiche in cinese e viene subito soccorsa in aiuto da un branco di Yeti protettivi, che salvano i buoni dopo aver aspettato istruzioni ricevute in americano (audiocassette per tutti!).
Da quel momento in poi l’atmosfera era quella di “Harry Potter e la gita in montagna andata in vacca”.

Annunci

29 commenti

Archiviato in Film e Telefilm

29 risposte a “..E Se..

  1. Vi stava scandendo l’abbonamento del cinema e avete arraffato il primo che capitava? Sì, vero?

  2. utente anonimo

    pare un capolavoro degno di “Seven swords” la cui unica vetta fu la battuta: “hanno ucciso trotta nel fango” :asd:

    Polideuce

  3. utente anonimo

    No, non ci offendiamo affatto, anzi! 🙂
    Anche questo post fa sbellicare, e le recensioni dei film sono sempre le benvenute!! Continua così!! 😀
    Beth

  4. utente anonimo

    Vedo che non sono l’unica che è morta di noia durante la visione di questo “cult movie”. Ho ricordi vaghi, ma mi pareva che il primo mi fosse piaciuto… bah!
    Franca

  5. Scommetto che la parte migliore è stata il sonnellino…

    PS: no, ti prego: il padre – il protagonista degli altri 2 film – non è “belloccio”: è l’attore con l’aria più da fesso del mondo!!!

  6. sempre per restare in tema harry potter, “l’ ultimo nemico che verrà sconfittoè la morte ” è una frase presa para para dal settimo libro! ok che non ci si può aspettare grande originalità da un mischione del genere, ma arrivare al plagio…

  7. utente anonimo

    ti PREGO: voglio la lettura critica, fatta da te, de “La leggenda degli uomini straordinari”.
    Ti consiglio di visionare, dopo il film, la versione ridoppiata “La leggenda di Sean Connery e gli attori inutili”

    l’ingegnere

  8. utente anonimo

    mamma mia mi sto sbellicando dalle risate e io che domani sera lo volevo andare a vedere…almeno mentre lo guarderò mi farò due risate ripensado a questo stupendo blog!

  9. guai a te se mi rubi il lavoro 😉
    grande come sempre!

    V.

  10. utente anonimo

    Io già dall’uscita del trailer mi ero fatta le croci e avevo deciso di non andarlo a vedere perchè i film della mummia hanno proprio scocciato, ma adesso mi dici come faccio a non vederlo dopo che lo hai massacrato così? Devo assolutamente vederlo così ogni volta che vedrò una scena da te citata al posto di annoiarmi sbellicherò dalle risate ricordandomi la tua fantastica critica.
    P.S. fai più spesso recensioni di film, please!!

    Stasia

  11. Fantastico, grazie a tutti..!
    recensiremo anche i film.. che dà tanto ossigeno al mio cervello saturo!

  12. utente anonimo

    Vorrei spezzare una lancia sulla schiena dell’Imperatore Dragone (per dirla alla Frassica): la frase “L’ultimo nemico ad essere sconfitto sarà la morte” non è copiata da Harry Potter. Viene pari pari dal Nuovo Testamento, prima lettera di San Paolo ai Corinti, capitolo 15, versetto 26. E scusate se è poco!!!
    Viva le recensioni cinematografiche (a quando quelle televisive?)!
    Miki

  13. Miki, grazie per la colta precisazione (che, visto l’ambito, non avrei mai colto)… tra l’altro c’entra ancora meno!
    Le recensioni televisive mai, perché guardo solo la pubblicità per recensirla (non sto scherzando). Di isole, grandi fratelli, tronisti, ecc.. non ne so nulla ed amo restare nell’oblio 😉

  14. utente anonimo

    Per moi che sono appena arrivata va bene uguale anche i film…tanto ho visto di avere un sacco di “arretrato” sulle pubblicità XD
    E poi il post è divertente lo stesso!
    Silvia

  15. Beh J., devi ammterlo: censire quel film è come sparare sulla Croce Rossa! Ma se ti può consolare sappi che il sottoscritto paga ancora il fio di essere andato al cinema a vedere “SCEMO e più SCEMO”. Ma si sa: in compagnia di cazzate se ne fanno a go-go.
    Del film non so molto, ma appena ho sentito che è il terzo della serie ci ho messo una bella croce sopra.
    Complimenti per la chiusa “Harry Potter e la gita in montagna andata in vacca”: la migliore!

    m9(quasiContento)

    ps: ehi Gei, permettimi di fare il puffo quatrocchi: “Te la’vevo detto io che il vorticedella pubblicità revival è pericoloso”. Ma sul serio secondo te non c’è molta carne al fuoco? IO non mi permetto di suggerirne, perchè, la pubblicità non la guardo se non tramite i link del tuo sito, ma qualcuna ci sarà dai… Comunque un fil ogni tanto non guasta.

  16. M9.. sul serio, sul serio.. la maggior parte sono stupide e basta!

  17. ma io ho cassato la trilogia con il primo film, che era appunto una cassata.
    tra l’altro qui avevano finito le mummie e hanno trasformato in mummia qualcosa che probabilmente non lo era. al prossimo giro cosa ci dobbiamo aspettare, la mummia di ET?

    mi permetto di dissentire comunque da una tua critica. non è vero che la televisione non ci propini cazzate (posso dire cazzate?) da commentare. guardati le pubblicità nuove delle merendine del mulino bianco e poi dimmi.

    tripponzio il terzo

  18. Trovo che la tua sia un’idea fantastica!
    Non vedo l’ora di leggere altre recensioni :))

  19. Infatti, appropo’ di Mulino Stanco… I tre saccottini nuovi, di forma diversa, ciascuna “per esaltarne il ripieno”, mi danno veramente di BOJATAPAZZESCA!

    Mi son pisciato sotto dal ridere all’inizio del post: “Correte nei campi minati…”. Lì non ho retto più! :))))))))))))

  20. utente anonimo

    Sono contenta che mi sia venuta la febbre nel fine settimana,forse scampo alla visione di questo “coso”.
    Fedeverza.

  21. Ciao jon, mi delurko per segnalarti, se non avessi avuto il piacere di vederla, la bellissima scena appena trasmessa al tg1: la tua beniamina Karoline Costner che firmava felice autografi ad uno stuolo di bambine…ho pensato subito a te!
    Snoopy

  22. Ciao! Alla luce delle tue informazioni, dirò a mia cugina di far portare qualche telecamera la prossima volta, magari ci scappa anche una foto.. 🙂

  23. E d’altra parte la Carolina, quando le è venuto il nervoso durante il servizio fotografico, ha chiesto a tutti di uscire. Non dalla sala del servizio, ma dall’intero Palasport (2800 metri quadri). Non c’erano le telecamere nemmeno lì.

    La cosa curiosa è che ho raccontato la storia degli autografi oggi a pranzo (la Carolina era su una copertina) spiegando che forse lo avevo sentito da un collega (perché non mi ricordavo più di averlo letto qui e mi sembrava di aver parlato con una persona reale) 🙂

    Graditissime le recensioni film 🙂

  24. Oddio pure io avevo intenzione di non andare a vedere questo film, ma i miei amici uscivano tutti e mi spiaceva rimanere da solo a casa come una trota, quindi ho acconsentito…

    Comunque hai dimenticato la sala degli ingranaggi che, apparentemente, stavan lì per fare ambiente.

  25. Prof, non era del tutto inesatto in fondo..occasionalmente svolgo anche il ruolo di persona reale!

    Jormungandr.. doveva essere nei 5 minuti in cui dormivo!

  26. utente anonimo

    e io che lo volevo vedere…
    ho visto gli altri due porca miseria non posso perdermi il terzo, devo fare filotto!

    Cristian (Mi)

  27. W LE RECENSIONI CINEMATOGRAFICHE…
    Almeno Harry Potter il SERPENTESE lo conosce!!!
    Le pubblicità della coop le hai viste???

  28. Ci sarà anche penuria di spot meritevoli di essere distrutti, ma posso segnalarti, umilmente, quella porcheria immane che è lo spot della Golia Estate (o qualcosa di simile)?

    Lo spot, con il tal panciuto e parzialmente ignudo Marco, è talmente inquietante che non ricordo nemmeno cosa pubblicizzi esattamente… in compenso ho gli incubi dei piedi di ‘sto Marco!

    Viviana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...