Supplizio D’Estate

Complimentoni vivissimi al criceto che gira nella ruota cerebrale degli ideatori dello spot Golia Fresca Estate, per essere riuscito a far venire il disgusto in venti secondi esatti.

Marco (suggerisco a tutti quelli che si chiamano Marco di citare la casa per danni all’immagine) è un raro incrocio tra Poirot, Borat, il Titanic e un budino Cameo, migliorato e potenziato da una t-shirt da vertigine (con colori presi a caso dalla tavolozza del Male e devastata da un occhio gigante), che fa rivalutare prodigiosamente quelle di Monella Vagabonda, senza contare i jeans tagliati al ginocchio rubati di fresco a un memorabilia degli anni ’90. E come trascurare quegli stilosissimi sandali che piacciono tanto ai nostri amici tedeschi?
Sull’appena descritto abbigliamento, così piacevole per cornee e coronarie, ruota  tutto un fine ed affascinante spot che ci illustra sensatamente le qualità di una tripartita caramelletta.

Per il primo strato di frutta, che «a Marco piace» (che leitmotiv spiritoso, erano anni che non mi divertivo così), ci viene donato uno sguardo che, se riproposto alle undici di sera in metropolitana, sarebbe ricambiato da abbondante peperoncino spray. Piove frutta, naturalmente.
 E dove cade la frutta? Cade a proposito per indottrinarci sul secondo strato di frutta, che tutti ignorano, essendo calamitati dai polpacci depilati di Marco e soprattutto dal dettaglio rivelatore di goduria («a Marco piace e si vede».. qui una manganellata ci starebbe tutta), cioè le sue dita dei piedi che ballano garrule in quello schifo di sandali.
Ma siccome al peggio non c’è mai fine, la t-shirt psicotica, citata all’inizio, si ritrova improvvisamente accorciata di due spanne, in favore di un tragico parallelismo tra lo strato di “xilitolo freschissimo” (neve finta che nemmeno in Mamma, Ho Perso L’Aereo) e i rotoli di grasso di Marco, in un hula hop in sincrono che raccomando solo agli amanti del genere splatter, da mettere nella collezione dei DVD, accanto a La Terza Madre. Non c’è bisogno di dirlo, «a Marco piace..brr».
Guarda, su quello siamo d’accordo.. stiamo rabbrividendo tutti.

Annunci

26 commenti

Archiviato in Senza categoria

26 risposte a “Supplizio D’Estate

  1. E comunque, troviamo ottima la scelta di mettere questo prodotto in sponsorizzazione in pieno autunno.
    Ah, quando il marketing lo si sa fare.
    (Sì, sì, lo so che alla fine dicono “Tutto l’anno”, ma non funziona, no.)

  2. Buongiorno Miss Vale, condivido in pieno.
    L’estate si sente d’estate, nelle altre stagioni a me dà pure fastidio sentirla nominare invano perché non c’è …e l’estate a Jonlooker piace! 🙂

  3. Anche alla Miss piace!
    (Come siamo zeppi di luoghi comuni, sai? :D)

  4. A volte alcune recensioni si scrivono da sole, eh? ^___^

  5. Per inciso, quelle caramelle fanno cagare almeno quanto la pubblicità.

  6. Ecco Antaress volevo giusto chiedere.. sei così convincente che credo mi asterrò dall’acquisto!

  7. Hola J. Sono triste perchè mi dai da lavorare. Mi servi ‘sta cosa (rabbrividosa), suggerisci di citare la casa per danni all’immagine e io come posso esimermi dal farlo? In sintesi posso dire che certe pubblicità (anche se evidentemente ambientate altrove rispetto al suolo italico, e questo è il loro unico punto a favore) sono quanto di più distante esista dalla realtà. Penso si potrebbe catalogarle sotto la voce: “il pubblicitario di turno ha condito il mangime del criceto con il peyote”.
    Talè. Torno a lavorare. Anzi, a scrivere due righe a chi so io.
    m9 (my-name-is-Marco,-but-I’m-a-little-bit-different)

  8. postilla:
    per criceto si intende (ovviamente) l’amena bestiola che fa girare le rotelline nella testa del pubblicitario di turno.
    A scanso di equivoci.

  9. E delle pubblicità sulle GUAINE CONTNITIVE che mandano in onda su MEDIASHOPPING e simili, ne vogliamo parlare???
    Della serie: INGOZZATI PURE QUANTO VUOI, TANTO POI “SEMBRERAI” PIU’ MAGRA…

  10. L’ho mandato a fare in cu#o.

    A Marco piace.

  11. A Jonlooker un po’ di meno sai.. Non dico Oxford, ma un po’ di parafrasi a mo’ di buone maniere le preferirei, se ti è possibile, Seneca. Ciao!

  12. utente anonimo

    sapevo che non poteva aver fatto ribrezzo solo a me..

  13. Ti ho linkato nei commenti da Jane Cole, in fondo visto che avevo linkato il suo post da te, mi pareva una giusto scambio 😀

    Rabb-it

  14. Non posso che condividere tutto il post, parola per parola!

    ps: complimenti per il bellissimo blog

  15. Merita di fare il paio col sellerone travestito da castoro che ruba il cibo ai malcapitati pelosi tentando di rosicare una betulla….

    (“Grande Jon” è ormai in automatico)

  16. Almeno il castoro è solo scemo, non fa ribrezzo!!
    Aerie

  17. Ecco, la pubblicità è orrenda (roba da avere gli incubi, come già ti dissi), ma la tua recensione è strepitosa!
    Comunque, anche non ci fosse l’orrido Marco, non è che io senta questo prepotente desiderio di una caramella fresca/estiva adesso che ci son dieci gradi di temperatura, eh…
    Meglio una bella vellutata, no?

    A questo proposito: che ne dici di quello strano esperimento genetico che ha originato un ibrido tra Alice nel Paese delle Meraviglie, il Van Gogh dei poveri e una Velina che zompetta con aria sognante tra piatti fondi ricolmi di vellutate variopinte?…
    Viviana

  18. utente anonimo

    e avete notato che nevica solo sul vicino mentre Marco è in “piena estate” anche a meno due! Che gli sia congelato il cervello? (forse quello del pubblicitario)

    Franca

  19. vorrei far notare la vera vittima innocente di tanta violenza psicologica: l’ombelico di marco.
    trascinato dal suo padrone privo di senso della vergogna, l’ombelico di marco (che di suo è molto timido) è costretto a farsi proiettare sulle reti nazionali in preda a gesti inconsulti, forse causati da un attacco epilettico al pensiero di essere svergognato in tale maniera.
    da notare, comunque, che l’ombelico di marco è la parte più dignitosa dell’intero spot, nonostante quello che viene obbligato a fare.

    tripponzio III

    p.s. notizia dell’ultim’ora, pare che l’ombelico di marco abbia sporto denuncia per maltrattamento e tortura, appellandosi alla convenzione di ginevra.

  20. TripIII, è una causa facile, ci sono milioni di testimoni!

  21. utente anonimo

    Disgustorama.

    Fedeverza

  22. Sono la sola alla quale per, qualche strana ragione, la pubblicità piace?
    Tuttavia concordo con tutto quello che hai scritto, specie per lo sguardo da maniaco di Marco.
    Ma forse a Luce piace quella pubblicità perchè è malata.
    Ps: bellissimo blog, io sono una patitissima di pubblicità!
    Pps: Golia fresca estate fa cagare.

  23. Grazie mille Luce 🙂

  24. utente anonimo

    a me piace come a marco sia la pubblicita’ che la caramelle

  25. Marco non mi piace, ma questa recensione mi piace ancora meno perché pare infastidita più dalla trippetta del tizio (in quantità che definirei modesta) che dalla solita mancanza di stile dei pubblicitari. E meno male, ero quasi stanca di idolatrare le tue recensioni  (che mi leggo tra un risveglio crudele, un pranzo, la spiaggia e il cucciolo canino che fa le vacanze a casa mia e mi fa impazzire)  …Se hai due minuti guarda questo video e dimmi se ti senti infastidito come dalla visione di Marco, se sì confermeresti la mia ipotesi… ma in realtà sarei felice di ricevere una smentita clamorosa

  26. Mmm.. allarme giudizio affrettato? Cara Nakin, le mie descrizioni sono sempre farcite di similitudini e metafore, ergo: fosse stato magrissimo, avrei usato espressioni di risma analoga, in senso contrario. Mi piace che le mie descrizioni siano giganti, sproporzionate, colorate ed evocative. Di questo non mi giustificherò mai, è ciò che mi rende lo scrivere divertente. Potrei dirti che quanto pesi una persona non mi importa ma, se avrai voglia di leggere, solo come esempio fra tanti, questo post, sicuramente percepirai la cosa. E gli esempi sono sempre meglio delle dichiarazioni.Che dire del video che mi hai passato?Quell'uomo ha un senso del ritmo che, beh, chapeau!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...