Il Tempo Scopre Ogni Cosa

La novità dell’ultimo spot D&G Time sta principalmente nel fatto che non ci sono corpi unti che sgusciano tra le paillettes, la qualcosa mi permette di scriverci su qualcosa che vada oltre la riga di quaderno.

I due protagonisti, invero, sono incredibilmente vestiti; e non intendo in sottoveste o in mutande, ma con pantaloni, camicia.. quelle cose che ci mettiamo noi stolti, per intenderci.
Sorvegliati costantemente dall’occhio scrutatore delle telecamere di sicurezza, i due corrono per l’aeroporto e lui la strattona molto poco cavallerescamente. Ad un tratto, la ragazza urta qualcuno e la sua borsa cade in terra, rivelando tutto il suo contenuto, vale a dire un ammasso di patacche orrende dalle forme spaventevoli, travestite da orologi, collane ed altri monili, che dovrebbero essere usate solo per scacciare gli animali feroci. I due si chinano a raccoglierle a piene mani per rimetterle nella borsa, mentre lo spettatore è costretto a sorbirsi una musica di sottofondo che dovrebbe fare tanto controspionaggio, ma che invece mi ha fatto venire tanta sincera nostalgia per L’Ispettore Gadget, quando, grazie alla colta sigla, i bambini di allora conoscevano la parola “tempestivamente” e non “gotta catch ‘em all”.

A questo punto la mia ottusità mi impedisce di comprendere il loro comportamento, perché si mettono un po’ di orologi addosso e poi filano al controllo, li hanno rubati? Fatto sta che i due orologi al polso del ragazzo non passano inosservati al metal detector. Notare come non è che subito si vada a cercare l’orologio: la cosa più logica è farlo spogliare in modo da farlo restare, assai collaborativo, in mutande (ah, ora vi riconosco, pubblicitari di fiducia di D&G!) per poi trovare magicamente i corpi del reato (che reato? Girare lo spot, penso io) dove sono sempre stati.

Chiusura dello spot con una prova di recitazione da applauso: non saprei come altro esprimere la mia ammirazione per l’espressività del protagonista che, dopo due secondi abbondanti dallo smascheramento, lancia tacite maledizioni per essere stato scoperto, dando invece l’impressione di uno a cui è appena passato un cingolato sull’alluce.

Scemo come pochi, questo spot non solo ci informa che gli acquirenti medi non sono proprio a posto coi lumi, ma che gli orologi da loro indossati li hanno indotti a pensare che fossero di plastica o comunque privi di qualsiasi parte metallica.
O comunque che si sono parecchio vergognati di averli.
O che comunque, non c’è spot D&G senza generosa esposizione di mutande.

Annunci

18 commenti

Archiviato in Senza categoria

18 risposte a “Il Tempo Scopre Ogni Cosa

  1. Ho visto per la prima volta, su tua segnalazione, la pubblicità.
    Ok. Aspetta, ora la riguardo e cerco di trovare un senso.
    lucedabagno sloggata

  2. Ti ringrazio, perché io sono seriamente confuso!

  3. J. mi sa che stavolta puoi lanciare pure un sondaggio vedere chi riesce ad interpretare il messaggio che sta dietro a ‘sto spot… Mi si scusi, ma la stanchezza stasera è troppa, io alzo bandiera bianca e ci penserò un’altra volta.
    m9 (stancoMORTO.STAVOLTA davveroFINISCEqua)

  4. utente anonimo

    Forse il messaggio è: “Abbiamo mancato l’obiettivo di vendite di quest’anno per un soffio. Ora dovete pagare sorbendovi questa roba. Sappiate che se nel 2009 non riscontreremo un trend positivo nelle vendite, saremo costretti a trasmettere un’intera serie di spot simili. Musiche comprese. Siete avvisati.”

    A loro discolpa c’è da dire che criticare uno spot D&G è un pò come sparare sulla croce rossa. Con un panzerfaust. Da 5 metri di distanza.

  5. utente anonimo

    ha me la faccia del ragazzo ha dato più l’idea di : ” Oh no ha scoperto che porto addosso ste schifezze!( E due tra l’altro…) ”
    W comunque se rubi orologi,la cosa più furba per non farti notare non penso sia quella di mettersene addosso due…mah
    Sere

  6. Dall’alto della mia biondezza io voto per il CONTRABBANDO!

  7. mi dispiace di concordare con la biondezza di vale. furto o contrabbando.

    la nota positiva di questo spot è che alla fine arrestano l’imbecille che indossa dieci chili di paccottiglia e che resta in mutande al metal detector. da notare, tra l’altro, che si toglie solo ed esclusivamente i pantaloni, di solito la prima cosa che uno si toglie è la giacca. anche se, bisogna ammetterlo, ha avuto il buon gusto di riabbottonarsi la camicia prima di arrivare al controllo, che nella prima parte dello spot era aperta fino al bunigolo (ombelico).

    tripponzio terzo

  8. Forse è un modo per reclamizzare contemporaneamente tutti i prodotti D&G (orologi, bigiotteria, occhiali, underwear) e risparmiare i costi di altri spazi pubblicitari?

  9. utente anonimo

    a meno che non voglia dire: non puoi avere la faccia tosta di comprarli, al massimo se proprio li vuoi ti conviene cercare di rubarli e fuggire – ma se lo fai, sei di sicuro così scemo che ti fai beccare all’aeroporto in mutande.
    tra l’altro lui almeno si accorge di essere stato scoperto 🙂 nella versione per la parità dei diritti, nella quale beccano lei (sempre in mutande… tra l’altro.. come farà a levarsi i pantaloni-calzamaglia con quei tacchi addosso? io mi sarei dovuta rotolare per terra. ma va bè 😉 )dicevo, quando beccano lei, lei manco se ne accorge. cerca di fare la splendida e di tirare dritto.
    mah… 🙂

    elì

  10. utente anonimo

    mi sono sbagliata. i pantaloni sono larghi. ma i tacchi restano 😉

    elì

  11. E se invece tutto lo spot fosse una camagna pubblicitaria subliminale ad ALITALIA???
    Della serie: NON PORTATE GLI OROLOGI TANTO I NOSTRI VOLI NON SONO MAI PUNTUALI!!!!

    Cmq dato che ce lo fanno vedere, io darei un bell’8+ al tipo in boxer…

  12. Tempestivamente! ;D Grazie per questa saudade che ci regali ogni tanto!

  13. utente anonimo

    Veramente e’ come sparare sulla croce rossa. L’apoteosi del non-sense!
    Pero’ non puoi farmi ridere cosi in ufficio, dai!
    gio

  14. Ciao! questo non è un commento ma un suggerimento: hai visto la pubblicita del Parmareggio in cui un topo con la erre moscia in completo verde si definisce un “consumatorhe appassionato”? tipregotiprego, raccontacela cpome sai fare tu…!

  15. utente anonimo

    Quasi quasi rimpiango le flatulenze sempre made in D&G.

    Fedeverza.

  16. J.Lo… non mi hai ancora dato un parere su quello spot “particolare” che… :))))

  17. Vabbè non è che gli spot della D&G siano mai brillati per furbizia, e questo non è da meno…

    …ma vuoi davvero ingorare QUESTO spot?!?!
    http://www.100cuochi.it/Video/PUTTANESCA15SEC%20.mpg
    il mio pensiero è subito volato a te quando l’ho visto per la prima volta…anche se forse si commenta già abbastanza da sè 😛

  18. *ignorare, non ingorare XD chiedo scusa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...