Appunti Sparsi Tra Il Pranzo E La Cena/7

♦ L’album delle censurette inutili si pregia di un nuovo elemento, lo spot del Cornetto Love Chocolate, in cui un gruppo di ragazzi prende in giro un certo tipo di manifestazioni d’affetto più o meno plateali, che potremmo catalogare sotto “oltremodo sdolcinate”.
Uno di loro dice «Se mi vedete fare una cosa del genere, fermatemi». Se non che, il ragazzo sembra dire chiaramente «beat me» (picchiatemi) non «stop me». Assurdo, se ci pensate: è come dire «adesso fermo un taxi» e tirare fuori il lanciagranate.
Tesi confermata dal fatto che, quando porta un gigante orso di pezza impiccato alla fidanzata o le canta ballate al night o le dona il ricavato delle razzie al giardino della nonna, il malcapitato viene assalito, placcato, schiaffeggiato, preso a pugni e ad allegre pallonate.

Qual è il senso di voler eliminare l’affermazione «picchiatemi», avrebbe incitato alla violenza i ragazzini? Già me li vedo, a buttare Grand Theft Auto nella spazzatura e uscire di casa a picchiare gli amichetti innamorati. E se fosse questo il motivo, è ben inutile se poi si vedono chiaramente ganci destri e manrovesci. Doppiamente inutile, per chi spende duecento euro a portare i propri figli a vedere il wrestling, possa bruciare all’inferno chi l’ha inventato. Anzi no: che possa essere fermato.

Non so che male potesse fare quella frase; so invece che, a causa della sua sostituzione con una che non c’entrava molto, il parlato e le immagini soffrono di carenza di reciproca pertinenza, rovinando uno spot che già di per sé non era il migliore di tutti i tempi.
Prima di consigliarmi di non aver paura di mostrare il mio amore, potrebbero pensare loro a non aver paura a difendere le proprie scelte creative.

♦ Una volta per tutte, Ezio Greggio non fa ridere. Mai. Ancor meno quando si cimenta negli spot Tiscali. L’ultimo fa accapponare la pelle: è tutto un buttare lì, un trionfo di freddure che in confronto La Settimana Enigmistica è il diario segreto di Woody Allen.

♦ Speravo di aver smesso di aver a che fare con la Müller, invece il peggio supera se stesso con un triplo salto mortale e nasce questo spot, in cui un uomo dalla faccia da schiaffi e circondato dal bianco vuole vedere se leccare gocce di yogurt provocherà in lui la stessa sindrome di Stendhal che domina la moglie. Orbene, accade un po’ quello che succede alla Bestia nel finale, solo in versione miserabile. L’uomo si trasforma in donna (e anche piuttosto inquietante, con quelle ciglia prensili), perché a mangiare Müller «scopri sensi che non sapevi di avere» – organi, si dice organi.

Preso da ingestibili sentimenti, l’uomo esce dalla fase critica e comunica le sue visioni alla moglie, che gli solleva il volto con la mano e lo guarda con quell’aria tra “ora sai quello che provo ogni volta che faccio merenda” e “mi sei sempre sembrato un po’ effeminato”.

Annunci

17 commenti

Archiviato in Appunti Sparsi

17 risposte a “Appunti Sparsi Tra Il Pranzo E La Cena/7

  1. utente anonimo

    Ci pensavo stamattina… Azz ma non dice “menatemi”???

    TTIIIIscali a tutti!!!

    Fyaa

  2. Beh, dite a Luxuria di mangiare uno yogurt muller.

    Aerie

  3. utente anonimo

    Per me Greggio peggiora sempre piu di anno in anno… fra un po andra a fare i film drammatici..

    Chiara

  4. HA!HA!HA!HA!
    GRANDE JON!!!!

    Ma lo sai che dopo aver letto il post sullo spot del gelato e la censura sono andato a vederlo per bene.

    Pensi sia possibile che leggendo il labbiale al tipo dica “PESTATEMI”?

    La frase finale della moglie che solleva il volto dell’uomo mi sta facendo lacrimare dal ridere mentre scrivo….
    AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!

    Ivan

  5. No. La frase finale della donna è: “Ora voglio vederti alle prese col ciclo”.

  6. utente anonimo

    Oddio credo che la Muller abbia chiuso con la clientela maschile dopo quello spot :°°°D

  7. JL, saggezza d’Albione dice: “cock-up before conspiration”. Probabilmente, hanno solo tradotto male.

  8. XD
    Muller e Cornetto hanno suscitato odio alla prima visione…
    Greggio sta diventando un caso umano, è come sparare sulla croce rossa….

  9. “La Settimana enigmistica” è il diario segreto di Woody Allen…
    Io, se fossi in te, chiederei il copyright per questa: garantito che te la copieranno!

  10. Perché la parola “organi” accostata a “uomo” mi fa provare del raccapriccio?

  11. Perché hai visto Twilight! 😀
    O era così anche prima?
    :*

  12. utente anonimo

    Quante perle in questo post JLo!:°D 1)fermare il prossimo taxi con un lanciagranate è un’idea interessante,oppure potrei tirar fuori il lanciagranate quando sparano il prezzo assurdo! 2)anche a me sembrava impiccato l’orso 3)”in confronto La Settimana Enigmistica è il diario segreto di Woody Allen.” questa è oro! 4)secondo me la donna dice la seconda frase con l’aggiunta di “e sei anche un pò cretino”
    ho finito 🙂
    Silvia

  13. No vabbbbbè… Io adoro quello spot dei CORNETTI ALGIDA…
    Perchè lui ha una faccia troppo da EBETE!!!! E lascia intendre ai suoi amici: FERMATEMI AD OGNI COSTO, CON OGNI MEZZO!!!!

    Ok, ok… punti di vista diversi….

    BUON WEEK-END A TUTTI!!!!

    ^__^

  14. Anche a me è piaciuto lo spot algida… certo non è dei migliori, ma è lontano anni luce da quelli peggiori!

    E la settimana enigmistica contiene spesso battute più che buone

    Ed Ezio Greggio a volte FA ridere. Mai visto striscia?

    Insomma, non si può essere sempre d’accordo. Ma si può continuare ad essere tuoi fan, no? ; )

  15. Caro Seneca, sono d’accordo con te: siamo nell’ampio alveo dei gusti personali.
    Solo due appunti leggeri, così, en passant:

    1. Ho citato La Settimana Enigmistica per ricollegarmi alle freddure, un tipo di battuta che si trova sulle riviste di quel tipo, di cui appunto è capostipite e miglior declinazione.
    2. Proprio perché mi è capitato di vedere Striscia (che bello non guardare più la televisione), ribadisco che Ezio Greggio non fa ridere, MAI.
    Lo dico senza problemi perché so che per uno che non lo sopporta ce ne sono cento che lo amano. E’ bellissimo che i gusti siano gusti!

    Bentornato a scrivere, a proposito, te lo dico ora che ho occasione!

  16. Sono quasi contenta di non aver avuto molto tempo per girare per blog. Stamattina mi sono fatta una scorpacciata dei tuoi post che non avevo ancora letto 🙂
    Grazzzzie

  17. Greggio sta alla comicità come io sto allo sport.
    E con questo. Ecco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...