Brad Pitt e il mondo che gira

Non è la prima volta che scrivo di Chanel, ma qui c’è la novità che è un uomo a sponsorizzare un profumo da donna e allora giù i media a mormorare dietro al ventaglio oooh, ma che plot twist, che genialità.

L’intento è fin troppo chiaro: Brad Pitt, che gli cadono tutte dietro neanche sudasse DDT, parla appassionato di un profumo. Beh mannaggia, se sta qui a romperci il marzapane vuol dire che gli è proprio rimasto nel cuore, ergo: le donne penseranno che acquistandolo saranno sofisticate e indimenticabili.

No, proprio no.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=mGs4CjeJiJQ]

Brad Pitt si presenta mesto, in bianco e nero per fare stile e mascolinità ma io mi sento già in un film di Spielberg del ’93. E fa quell’occhio da cucciolo caduto nel torrente impetuoso che non riesce ad aggrapparsi al tronco galleggiante, ottimo in Vi presento Joe Black, ma gli anni sono passati e lui ha quella crisi di mezza età in cui si rifugia nella fase casual-Johnny Depp, ma senza  il cappellaccio da cacciatore di frodo australiano.

Dal nulla, scuote la testa con l’aria di quello che la sa lunga sulla vita e assicura che la questione non sta tanto nel viaggio. Di cosa stai parlando, di grazia? Non è che le donne sono come gli uomini, che se vedono la loro casa in fiamme non se ne accorgono nemmeno, se davanti c’è una ragazza in lingerie con l’elmetto da pompiere. Le donne non cadono mica in questo trabocchetti, nossignore.
Oddio, bisognerebbe forse prima testare Michael Fassbender, ma non è questo il punto.

Ad ogni modo, Pitt ci dice che ogni viaggio finisce, ma noi andiamo avanti. Il mondo gira e noi con lui (io non voglio essere quello che fa la punta alle cose, ma stiamo tutti ascoltando la versione adulta e annoiata di giro girotondo, ce ne siamo accorti, sì?), i piani vanno a peripatetiche, i sogni prendono il sopravvento… Uè però, Brad, sei un po’ demoralizzato per essere un multimilionario attore osannato dalle folle e sposato a una donna bellissima intelligente e impegnata per i diritti umanitari. Che piani avevi, esattamente, che non sono andati bene? Oh, forse hai solo visto The Tree of Life per intero. A me è bastato per deprimermi, in effetti.

Ma ecco  arrivare il succo del discorso: ovunque egli vada, eccoti lì, ci sei tu, donna! Pensa che figata! La sua vita, il suo destino, la sua fortuna (è passato al Magnificat). Sviolinata eseguita, peraltro, con le mani in tasca e la voce sfavata di uno che vuole solo incassare il compenso -si dice sette milioni di meritatissimi dollari- e andare a giocare a golf con Matt e George.

«Chanel n. 5. Inevitabile.»

E’ evitabile, invece. Tutto questo era evitabilissimo.
Parliamo di un profumo che ha fatto la storia blah, blah, Marylin, blah blah… ma che rimane un prodotto per le vecchie zie, anziano come l’essenza di violetta, la rosa canina e i montascale Stannah. E’ inutile che tu faccia girare vorticosamente un planisfero illuminato dietro al profumo e racconti di come ti abbia cambiato la vita, è inutile starsene lì tutto rattrappito cercando di evocare mistero e sapienza; stai sponsorizzando una fragranza per signora attempata e lo sfondo sembra lo spugnato di una trattoria umbra, c’è uno che svita e avvita una lampadina fingendo che ogni tanto davanti alla finestra passi un tir e neanche tu capisci quello che dici.

L’unica spiegazione che sono disposto ad accettare come logica è che in realtà sia Tyler Durden.

Immagine gentilmente segnalata da Fyaa

Eccoci qui, anno quasi finito. Buon Natale e tutte quelle cose lì.

Se il mondo non finisce (cosa che francamente spero: voglio vedere come va a finire Modern Family) ci rivediamo prestissimo con uno spot che è così brutto che vi piacerà da matti.

Annunci

56 commenti

Archiviato in Senza categoria

56 risposte a “Brad Pitt e il mondo che gira

  1. valentina

    Anche io sono appassionata di modern family!
    E non ho capito perché brad sia così scazzato. boh
    mah.

  2. Lo spot finora me l’ero perso, ma proprio stamattina passando davanti a un negozio di una nota catena di profumerie e notando un cartellone all’entrata m’ero detta “Ma che cavoloc’entra Brad Pitt nella pubblicità dello Chanel n.5???” XD
    Essì, testimonial azzeccatissimo…

    • Non c’entra proprio nientissimo, speriamo che qualcuno se ne accorga e migliorino i prossimi.. perché sto piagnisteo fa venire voglia di spruzzarglielo negli occhi, quel profumo (ammesso che esista una versione spray: in caso contrario, bottiglia da litro sulla noce del capocollo e via!).

  3. “Che piani avevi, esattamente, che non sono andati bene?” Questa frase e’ mitica!!!

    Comunque mi sono riletto volentieri anche la “vecchia” pubblicità dello Chanel n°5 e mi ha rispezzato di nuovo!
    ( dal pendaglio rapper al 50% di struzzi sterminati per il vestito,e il top sono gli occhiali da vista tolti”!!!! :-D)

    bravissimo Jon!

  4. Però, visto che l’hanno pagato così tanto, a Brad potevano far fare qualcosa, invece di star lì a dire cavolate! Almeno la coppia Kidman/Santoro qualcosa ha recitato, malissimo, ma almeno ha recitato 🙂
    Buon Natale e Buon Anno Jon! 🙂

    • Sono totalmente d’accordo, questo minimal non è bello, molto meglio le piume, le frasi ridicole aspirate e le pose improbabili, a cui spero si ritorni quanto prima per il bene di tutti.

      Buona Natale anche a te Saretta ❤

  5. Se fossi appena uscita da una cella criogenica e non sapessi che Brad Pitt è un attore non ci crederei. le espressioni più FALSE che abbia mai visto, seconde solo a quelle di Keanu Reeves in Matrix.
    Post da spaccarsi come sempre!

    • Grazie, Stila 🙂
      Trovo che Brad Pitt sia davvero molto bravo, ma fossi in lui per una robaccia del genere un po’ mi vergognerei… io capisco che sossoldi, ma se ti fa schifo non lo fare, che se no poi si vede 😀

  6. Fyaa

    “..stiamo tutti ascoltando la versione adulta e annoiata di giro girotondo, ce ne siamo accorti, sì?”
    Rotolo XD
    Inelululuubol a tutti!

  7. Questo blog è uno spasso! Complimenti!
    Ho appena avvistato una nuova versione della vecchia pubblicità dei Baci, che quest’anno è stata riesumata: fino a ieri la bambina diceva “mia sorella buona buona non è…un BACIO, solo perché è Natale”, giusto? Ora dice “un BACIOPERUGINA, solo perché è Natale… […] e la mamma? Taaanti BACIPERUGINA!”. Sfido chiunque avesse visto e udito lo spot prima della correzione ad aver dubitato che la biondina si riferisse ai cioccolatini… l’aggiunta era proprio necessaria? ma soprattutto, per conservare la tempistica, BACIPERUGINA è detto con la stessa velocità con cui, al termine delle pubblicità dei farmaci, si parla degli effetti collaterali, stile “puòcausaresonnolenzaspasmiflatulenzeedaltreamenitàusareconcautela”… non so se mi spiego! terribile! X-D Buon Natale, tanti baciperuginaatutti!

  8. Suzywong

    Ah, quindi era uno spot per Chanel? Il profumo?…Ma pensa te!!
    Io quando vedo Brad mi ipnotizzo come un gatto davanti ai fanali dell’auto, per me poteva anche esser lì a recitare il rosario che non avrebbe fatto differenza.

    Ringrazio Jon per la citazione di Fight Club perchè in versione Tyler Durden è in assoluto il miglior Brad di sempre!

    Suzy

  9. Quello che non capisco è perché mettono un uomo a sponsorizzare quello che, per antonomasia, è il profumo simbolo della femminilità (che poi son d’accodo con te: la fragranza non è buonissima…)
    Anche se in verità il mio commento è solo una scusa per augurarti buon Natale e buon 2013.
    Alla prossima

    PS: Vedo cadere dei fiocchi di neve sulle immagini… ci sono davvero o la mia vista peggiora?

    • Dottoressa Biscotto, buon Natale anche a Lei!
      I fiocchi di neve sono una meravigliosa opportunità, concessa da WordPress fino al 4 gennaio, per rendere il blog splendido, chic e indimenticabile come i pomeriggi a casa di quella taccagnaccia di Csaba

  10. LaVostraProf

    Sì, lo so, il profumo di qui e di là (e io non lo comprerò mai), ma stavolta non ti seguo. Sono stata lì impalata a guardare quanto è carino il Brad, con i suoi lineamenti lievemente deliziosamente ma innegabilmente un po’ scimmieschi (no?).
    Consiglio una cosa: a me piacciono i profumi maschili, perché non mettono Brad Pitt (e George Clooney) a fare la pubblicità di un profumo maschile per le donne? Io ci vado di corsa.
    Auguroni, nell’attesa (sappilo: ansiosa) della pubblicità così brutta che mi piacerà 😉

  11. Io capisco che non sia facile rendeve visivamente l’idea di un profumo, tuttavia a me le pubblicità dei profumi sembrano tutte uguali: atmosfera patinata, qualche frase ad effetto, ogni tanto un/belloccio/a che si rotola tra le lenzuola o vaga per il set con aria smarrita. Questa non è da meno.
    PS: però non si cita Fassbender così ex abrupto, se no mi prende fuoco sul serio casa!

    • Sì non dev’essere facile, ma i pubblicitari a certi livelli, in teoria, sono pagati per spremersi un po’ quelle belle testoline ingellate e trovare una scenetta che non faccia ridere… ma non ce la fanno quasi mai 😀

  12. Quanto hai ragione… questo spot lo trasmettono decine di volte al giorno anche qui, e sinceramente lo trovo ridicolo! La regia non è male, ma porca miseria, Brad Pitt sembra completamente fatto di droghe allucinogene! O_O
    O è solo la mia impressione?
    Ah, ci aggiungo anche che a me ha sempre stomacato il Chanel 5, con quell’odoraccio chimico di sapone, ma vabbè, son gusti.
    Un bacione Jon, tanti auguri di Buon Natale e buone feste! 🙂

  13. Blog molto interessante, a cominciare dal titolo.
    Onestamente, ogni volta che vedo ‘sto spot mi concentro sull’autenticità di Brad Pitt come attore, usufruendo anche della sua voce originale. Mi sembra intenso, ma non mi convincerà mai a comprare quel profumo (e che noia le fashioniste fan della Chanel, ma non conoscono altro nella vita?).

    • Ciao Neofanta!
      Non riesco a trovare il talento che invece riconosco a Pitt nei suoi film, secondo me capita quanto si fa qualcosa solo per i picciuli! 😉

  14. aladel

    Tutti a dir male di Brad… Vieni qui, tesoruccio, che ti faccio tarnare io il sorriso!!!!!! *__*
    Scusa ma a me triste, scazzato o annoiato… BRAD m’ingrifa assaje!!!! SEMPRE!!! ^__^
    (oooooooooooooooops… Ci sono mica minori che leggono???? O___o Sorry!)
    Grande J.Lo!!!!!
    BUON ANNO!!!!!

  15. Mimi

    Soltanto a me inquieta la pubblicità italiana dell’abbonamento a Sky? Luca che con evidenti problemi psicologici stalkeggia i poveri abitanti del condominio vestito da Babbo Natale cercando di vendere l’abbonamento Sky e alla fine quando arriva la povera ragazza che con aria indolente dice di non possedere la terribile macchinetta del controllo del pensiero fa un’espressione assolutamente raccapricciante da pazzo omicida O-O

  16. No dai…non ci credo…esiste ancora gente che parla di “profumi da vecchie”?
    Nonostante adori il tuo blog non mi trovo d’accordo su tutto(o quasi) il tuo ultimo post.
    Per esempio quando hai definito Angelina Jolie “intelligente”(in base a cosa?A quando beveva il sangue del suo fidanzato o quando dava baci francesi a suo fratello o quando ha deciso di sfoggiare la sua gamba alla serata degli Oscar dell’anno scorso?),l’unica cosa di certo su Angelina Jolie è che soffre di turbe mentali,e mica da poco.
    Per quanto riguarda Brad Pitt concordo che è terribile e inadeguato,e ormai le uniche che gli vanno dietro sono “le vecchie”(oh oh oh guarda!ho trovato un collegamento!!!*risate da sitcom* ).
    Poi il profumo Chanel può piacere o non piacere,ma la stupidissima etichetta “da vecchie” non si può sentire e non vuol dire nulla.

    *no-non uso Chanel n5- conosco gente che lo adora e non sono vecchie ma proprio per nulla-è comunque un profumo molto migliore dgli anonimi profumi che escono ultimamente*

    • Dunque, lungi da me sproloquiare oltre su Angelina Jolie, dico volentieri che preferisco ricordare una persona per il suo impegno sociale che per le sue stravaganze.

      In seconda battuta, rispondo alla seconda questione.

      Consentimi di dirti, e me lo permetto solo perché siamo, in un certo senso, a casa mia, “stupidissima etichetta” non è una cosa esattamente splendida da dire, se non altro è assai poco rispettosa di un parere altrui. Hai espresso parere dissenziente? Perfetto: è che non mi sognerei mai e poi mai di definirlo stupido, non sarebbe gentile.

      Profumo “da vecchia” è un modo grossolano con cui raggruppo molte fragranze che vengono utilizzate quasi solo esclusivamente per un target di una certa età.
      I profumi non sono diretti a tutti indistintamente, ne converrai. Così come la vaniglia smaccata e la fragranza sintetica dello zucchero filato sono praticamente dominio delle ragazze tanto giovani, così altri bouquet sono destinati alle signore. Lo Chanel n.5 vi rientra per le caratteristiche delle note presenti.
      Questa è la spiegazione più specifica e meno colloquiale della “stupidissima etichetta” che ho dato a questo profumo. Credo che le donne giovani che lo usino siano abbastanza intelligenti da non sentirsi offese dalle mie affermazioni.

      Infine, non è un problema dissentire, anzi, i pareri diversi rendono bello il mondo, purché non li si chiami stupidi, che dici? 🙂

      a presto!

      • L’impegno sociale di Angelina ?Intendi quando ha addotato un esercito di bambini per chissà quale motivo(mi aspetto che quando cresceranno e scriveranno una biografia sapremmo meglio quanto è malata la Angelina)?
        Oppure per il fatto che-come ogni attore di hollywood(specialmente quelli più violenti-Vedi Sean Penn che tutti si sono dimenticati di quando menava Madonna)presenzia alle serate “salviamo i bambini” “pace nel mondo!!” e cose così tanto per far parlare di se?
        Concordo che la pensiamo diversamente sul concetto di attrice intelligente.

        Sul secondo punto la penso totalmente diversamente da te.
        Chiedo scusa se la parola “stupida” non ti è piaciuta comunque.
        Il tuo discorso non è corretto,N5 non è nato come “profumo da vecchia” solo perchè magari lo usa tua nonna.
        Il profumo è nato negli anni 20 per le ragazze moderne,per le flappers ,che di certo non erano nonnine.
        Non voglio fare storia del profumo comunque nessun profumo nasce per essere venduto alle nonne sai?
        Certe persone si affezionano ai profumi e continuano ad usarli in vecchiaia,in futuro i profumi zuccherosi che tu consideri per scintillanti gggiovani saranno considerati per vecchia da qualcuno che etichetta i profumi(non “stupide etichette! per carità).

        • Le classificazioni dei bouquet in termini di destinazione di vendita, almeno in alcune case, sono più precise e severe di quanto immagini; per saperlo bisogna averci lavorato (non ai tempi di Marylin Monroe, oggi: ed è ovvio che sarà diverso tra trenta, quarant’anni, è un concetto base del marketing) e da come parli ti stai attenendo chiaramente alla tua opinione, quindi va bene così.

          Detto questo, se tu avessi un blog, io non verrei da te a parlarti con il tono con cui sei arrivata tu. Perché ti rivolgi in modo così supponente e polemico? Io non lo capisco, non solo non dimostra particolare educazione (sono certo che tu ne abbia, quindi uso “dimostra”) ma non è per niente necessario. Non so da quanto leggi qui, ma sembra che tu non abbia alcuna considerazione della cortesia che caratterizza i miei commentatori e di cui vado molto fiero.
          Ci sono blog molto famosi in cui sono tutti acri e sgarbati e io li odio, perché si ammazzano tutti a parole in un modo che, detto tra noi, nella vita vera non ti saluterei nemmeno. Qui ci sono persone diverse.
          Magari è il tuo modo di esprimerti, non ti conosco, naturalmente, ma ti dico con la massima e tranquilla onestà che non è così che i miei lettori si rivolgono gli uni agli altri.
          Se ritieni di non poter esprimere la tua opinione divergente in modo diverso, ti dico subito che mi fermo qui e non ti risponderò più. Mi scuso per questo, ma non trovo confortevole discutere quando l’atteggiamento è volutamente e gratuitamente polemico, per altro su cretinate immonde di questo genere, alle quali ti stai attaccando in modo alquanto sconfortante.

          ps. Nel caso questi tuoi sfoghi fossero frequenti, ti sconsiglio vivamente di nominare parenti e familiari degli interlocutori, perché potresti fare delle vomitevoli e schifose gaffe legate alle condizioni degli stessi.
          Se non fosse chiaro abbastanza, dopo aver nominato mia nonna, se sapessi un paio di cose adesso andresti a nasconderti di vergogna. Complimenti per la saggezza, il senso dell’opportuno e del tatto. Per me puoi non tornare.

          • Io non ho offeso proprio nessuno,a differenza tua ,se poi tu consideri l’idea che qualcuno possa usare chanel n 5 un offesa è un problema tuo.
            Per quanto mi riguarda non ho intenzione di continuare a discutere con uno che non capisce le basi della comunicazione e si scandalizza appena qualcuno osa fargli notare che il suo post è molto offensivo .
            E complimenti per aver cercato di rigirare la frittata.
            Tranquillo,non torno.

            • …a “post molto offensivo” ho capito che non dovevo prenderti sul serio fin dall’inizio, LOL 😀
              A posto così per me! Ti auguro una bellissima serata e una splendida vita

  17. concordo sul fatto che Chanel n°5 sia uno dei profumi più sopravvalutati nella storia dell’umanità. personalmente, non lo metterei mai: sa di vecchio, come dici tu.

  18. pippi

    Juuuun ti prego devi intervenire!! mi hanno fatto vedere uno spot a dir poco “obbrobbrioso”, mi bruciano gli occhi, chiedo vendetta!! bisognerebbe lavare questo scempio col sangue, ma va beh, ci si può anche scherzare un pò su.. sto parlando dello spot delle sigarette elettroniche, che ha come testimonial nientemeno che il principe dei cetriolini(o roba simile..)..aiut!

  19. laProfe

    Bello, il nuovo stile 🙂
    (attendiamo il 23 gennaio ;-))

  20. Splendido post, come sempre. Ti correggo solo una cosa. Non dice: “my faith – la mia fede” bensì “my fate – il mio destino”….. non che questo renda il tutto più sensato 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...