Fiat Anniversarium!

I

 

Che ti abbiamo fatto, Fiat? Perché non ci vuoi bene? Bastava dirlo, che gli aiuti di Stato non erano abbastanza, invece di cambiare famiglia e lasciarci qui a essere protagonisti delle tue campagne pubblicitarie destinate a tutti i continenti!

Vedi, noi italiani non siamo sempre stimati in giro per il mondo, un po’ perché ce lo meritiamo ma un po’ anche no, così mi chiedevo quanto fosse necessaria la formulazione dell’ultimo spot della 500X.


So cosa stai per dirmi, che fai pubblicità alla bellissima Pitigliano. Ma non mostri i suoi tanti siti archeologici, le mura, le fontane, i palazzi, se non di sguincio… C’è una veduta da lontano che è stupenda e inconfondibile e quant’altro, ma non fare la furbetta, Fiat, a te serviva per dare l’idea del paesetto italiano sperduto e arretrato, altrimenti poi non avresti mostrato come prima cosa IL BUCATO. E c’è il maschio italiano che è un signore attempato coi capelli arruffati e la vestaglia di leopardo! Di leopardo, Fiat! E i mobili truzzi d’oro e la moglie mora, ricciolona e accaldata. Eddai.
L’uomo va prendere il Viagra – e questa è una delle cose più tristi e senza fantasia che si potevano immaginare, eppure tu hai deciso di rappresentarci così, con questo umorismo da Colorado Café. La pillola blu, contenuta in uno di quei barattolini tipicamente statunitensi, manca la bocca dell’uomo, forse perché lui la lancia all’indietro come una moneta nella fontana di Trevi, e io vorrei che esprimesse il desiderio di essere vestito meglio, quantomeno, eppure ci tocca seguire il destino di un farmaco che si fa tutti i tetti, prende la campana e sfiora un prete, perché dobbiamo sottolineare che imperversiamo simpatici e maliziosi in questa terra di timorati di Dio, siamo la freschezza nel vecchio, attraversiamo anche l’Ape, questo simpatico veicolo da italiani, entriamo in una fontana (e poi mi lamentavo che non facevate vedere le fontane, che ingratitudine) becchiamo un calice di bollicine e voilà, dritti dritti dentro il serbatoio di una 500, che si irrobustisce e diventa una 500X.

E le donne di ogni età che fanno “uhh”, “ooh”, tu mi puoi dire che te le sei inventate e volevi fare la peperina, ma la Coca-Cola queste scempiaggini ha smesso di farle da quindici anni, dopo averle inventate trent’anni fa, non fa fare più “uhh” e “prrr” alle donne, te lo giuro. Magari era una specie di omaggio alla Volpina di Amarcord, chissà, ma in quel caso giova ricordare che la poveretta non stava a posto con la testa ed è facile che vivesse per strada.
E non credere che non abbia notato la vecchietta spazzare con la scopa di saggina tra l’asfalto e le erbacce al distributore: un giorno mi dovrai dire perché.

Sai, Fiat, possiamo pure far credere al grande pubblico che questo spot sia creativo e divertente, non è difficile con la confezione giusta, e tu ce l’hai. Ma alla fine, se riusciamo a non lasciarci emozionare dall’Ape carica di oleandri venefici, il senso spiccio dello spot è che tu, Fiat, hai fatto con la 500 quello che il Viagra fa ai vasi sanguigni di un pene. Cioè, capisci, messa così è brutta forte.

A questo punto, Fiat, perché nel prossimo spot non fai cadere un po’ di Imodium nelle tue auto, così magari Altroconsumo ritira la class action contro di te per consumi superiori a quelli dichiarati?

 

II

Oggi il mio blog graficamente inadeguato compie sette anni! E allora mi sono detto, giacché ogni anno cerco il premio più brutto e indesiderabile, perché non offrirne uno che sia, come ogni anno, brutto e inutile, ma che stavolta vada a tutti quelli che hanno auto la pietà di seguirmi finora?

Così ho deciso di dirvi chi sono – e credo sia il miglior premio triste e deludente a cui potessi pensare.

Mi chiamo Giada.  Voilà, è stato facile (il fatto che sia un mese che c’ho lo stomaco intorcinato è puramente casuale). Ho preparato qualche paroletta nel caso foste curiosi – e potete stare tranquilli che i post futuri di questo blog non includeranno alcun tipo di promozione. Ci siamo conosciuti per ridere delle pubblicità e dei telefilm e qui continueremo a fare quello.

Ringrazio le sei persone a cui, in questi anni, ho detto chi sono. Oggi sono per me amiche e amici nel senso proprio del termine. Qualcuno era stupito, qualcuno per nulla, ma nessuno se l’è presa ed è stato un sollievo vedere che hanno capito come l’identità fosse l’unico dettaglio effettivamente celato.

Direi che è tutto. Lo so che il premio di quest’anno non è arrivato nella busta gialla e triste come negli altri anni, ma spero che vada bene lo stesso.

Annunci

67 commenti

Archiviato in Il Mondo Senza Internet, Particolarmente Odioso

67 risposte a “Fiat Anniversarium!

  1. Tolta la maschera cara, mi chiedevo come facevi a tenerla su così a lungo. “una rosa è una rosa, anche se la si chiamasse con un altro nome” e tu e il tuo modo di scrivere cara J siete sempre gli stessi! Un abbraccio.

    • Ci voleva… mi sento meglio! Sai che fatica usare espressioni neutrali tipo “sono felice, mi fa molto piacere” per usare il maschile il meno possibile, perché mi sembrava di mentire? 😀

  2. BUON COMPLEBLOG!!!!!
    Cara Giada, grazie per le risate che mi fai fare da quando ti ho scoperto, sei un (maledetto) genio!!! Smack

    • GRAZIEEE! Hai visto come passa il tempo? E tu c’eri sin dall’inizio! Sono particolarmente affezionata a chi è rimasto con me attraverso Splinder, intoppi vari e vita contraria… Sono sette anni soddisfatti!

  3. Nessundove

    Chiamiamola coincidenza ma riesci sempre a regalarmi due sane risate in periodo esami, penso che per le persone come te sia dedicato un cielo del paradiso.

  4. Evviva per il disvelamento! Ci voleva coraggio, ma io ho sempre saputo che ne avevi da vendere.
    *tanti abbracci*
    Passiamo allo spot. L’unico commento che posso fare è: se avessi una FIAT la venderei immediatamente. (che poi, cosa accipicchia mi dite di questa macchina? Nulla!)

  5. Big Bob

    Sapere a chi indirizzare la propria gratitudine dopo sette anni, questo sì è un sollievo.
    E anche stavolta hai fatto centro (come la pilloletta blu), è uno dei tuoi migliori 😉
    A presto ri-leggerti (carta, schermo, cambi poco), amica.

    • Ciao 😀
      Pensa che avevo preparato un altro post su un altro post, ma non mi sono convinta a metterlo perché pensavo non fosse abbastanza buono per l’occasione… per fortuna è venuta la Fiat in mio soccorso!
      A rileggersi (e spero anche a vedersi, in uno dei tuoi itinerari teatrali!)

  6. Houston

    Mi associao al BUON COMPLEBOG…!!! evviva…finalmente hai svelato l’arcano….;-) francamente penso fosse giusto…è giusto che la gente ti conosca per la persona meravigliosa che sei ! adesso che ti sei tolto questo peso vogliamo più post però…:-)
    io comunnque continuerò a chiamarti Jon…e su questo non si discute….!!;-)

    • C’è il mio socio Ivan Annibali che mi chiama ancora Jon, nonostante lavoriamo ormai insieme da un bel po’… direi che puoi unirti al club, io comunque nel dubbio se qualcuno grida “Jon!” mi giro 😀

  7. Intanto auguri per il blog e grazie per le risate e piccole perle di saggezza che ci hai regalato in questi anni.

    Per quel che riguarda lo spot della Fiat, che dire… pensavo che tutti i luoghi comuni sull’Italia e sugli italiani fossero già stati ampiamenti mostrati in ogni modo possibile. E poi è arrivato questo.

  8. Buon comple-blog e piacere di conoscerti!
    Grazie per la tua sagacia ed ironia, Jon o Giada che sia, rimani comunque una persona arguta che continuo a seguire con piacere

  9. Dopo aver scoperto che sei F niente più sarà come prima. Mi arrendo già alle numerose notti insonni che seguiranno, conseguenza inevitabile a cotanta rivelazione.
    Però Jon ti sta bene dai, mi fa ricordare i tuoi scoppiettanti resoconti riguardo a Game of Thrones.

    Sulla pubblicità FIAT… lo giuro… non so cosa mi metta più tristezza, se il video in sè o i commenti della gggente che plaude alla genialità di tale trovata. L’approccio è, come hai tu stessa già accennato, molto americano, molto yeah so cool… molto triste, appunto. Ma la FIAT, dopotutto, non esiste più, ora c’è la FCA, che se ci mettevano una “i” là in mezzo almeno si sarebbero tolti lo sfizio della quadratura del cerchio.

    • Mi spiace e mi rendo conto che l’entità della rivelazione è sconvolgente quasi quanto un libro di Marra, ma presto ricomincia GoT e ci dimentichiamo di questa tragedia!

      …”molto americano, molto yeah so cool… molto triste, appunto.” Aahaha!

      • Kon Tro

        Tra l’altro, ho ripescato anche quest’altra genialata di pubblicità.

        Ora, sicuramente c’è tutto un intricato simbolismo che io sicuramente non riesco a cogliere, perchè, ahimè, la mia è una mente semplice. Quindi mi limito ad esprimere molto in sintesi il mio pensiero subito dopo la visione di tale perla:

        Nuova 500, la macchina che fa schifo anche a Godzilla.

        E basta, non riesco ad andare oltre, ma ripeto, sicuramente c’è tutta una pletora di significati reconditi che mi sfuggono a causa dei miei evidenti limiti cognitivi.

  10. Giusyna

    Cara Giada, (per me) non è importante di che sesso sei, ma che tipo di persona sei; e che tipo di persona sei? Per quel che è dato vedere a me, che ti seguo e conosco solo sul blog, sei una persona di buon gusto, intelligentemente critica, divertente e profonda. Se, per così dire, fai pipì seduta o in piedi, non è importante. Detto ciò, non nascondo un incontrollabile piccolo palpito di “orgoglio di genere”, nello scoprire che sei una Lei 🙂
    Grazie e buon Compleanno al Blog 😀

  11. Eva

    Una ragazza intelligente, ironica e arguta. Cosa c’è di strano?
    ciao Giada, piacere mio!

  12. Buon compleblog anche da parte mia!

    E grazie grazie grazie Giada/Jon perchè quando tra i feed vedo un tuo nuovo post è sempre una festa!

  13. Ninphe

    Buon compleblog da una che lurka che è un bijoux, ma non potevo non farti gli auguri e finalmente sapere chi sei! 😀

    Non mi ricordo da quanti anni ti seguo…4…5? boh.. comunque tanti. Sei fonte di grasse risate a me e anche al mio fidanzato/compagno/convivente/ecc…a cui leggo sempre tutti i post

    Salutoni Jon/Giada

    • Ma io non ho più nessuna rivelazione tale da farti de-lurkare di nuovo, come faccio?! 😀
      Grazie di aver commentato e di seguirmi da tutti questi anni, sono sempre cose straordinarie quando ci si pensa: milioni di cose cambiano e far parte delle costanti non è da poco!

  14. Pensa tu… non posso dire di avere indovinato, ti credevo maschio e gay 😀
    Ho l’intuito di una pinza per il camino

    • Ma sai in quanti me l’hanno detto? Solo che non riesco a capire il motivo: perché conosco più di dieci colori o perché parlo sempre di quando faccio le torte?! 😀

      • Io lo pensavo immaginadoti parlare, ossia come se stessimo chiacchierando e tu mi raccontassi quello che scrivevi nei post.
        Specialmente in quelli sul Trombo di Spade trovo una verve che è molto molto più facile riscontare in un maschio omosessuale dotato di senso dell’umorismo che in un maschio etero medio, a meno che uno non sia un comico o umorista di professione, un beato visionario come Terry Pratchett o Luciano Bottaro. È come un abito: con un po’ di pratica uno si accorge subito se è stato disegnato da uno stilasta uomo da una donna

        • Mi sa che ti devi accontentare di una beOta visionaria etero 😀
          …ma il “Ciccio, preparati… la quinta sta arrivando!” rimane un imperativo a prescindere dal genere di destinazione originario!

  15. svizzera

    Finalmente un nuovo post, che come sempre mi ha risollevato un sabato demoralizzante come pochi.
    Però… stomaco intorcinato? Coraggio? Se c’è un outing più innocuo di questo, dimmi qual è. Uomo, donna, gatto o marziano, resti come sei e ci piaci tanto.

    • Svizzera! La mia sveglia gentile quando passa troppo tempo tra un post e l’altro 😀
      Per me non cambia niente, pongo le persone su una base di totale uguaglianza (poi dalle singole azioni la classifica cambia!), ma ho omesso un dettaglio a lungo e a volte a qualcuno questo è sufficiente per infastidirsi. Per il resto sì, sono sempre io 🙂

  16. Eva

    Sai cosa mi ha sconvolto davvero? Verybello. Che, per inciso, sembra partorito dalle stesse menti “creative” dello spot Fiat.

  17. J.Lo!!!!!! Ma che piacere rileggerti!!!!!!!! E con che perla di pubblicità, poi!!!
    Grazie per il regalo che tu hai fatto a noi, condividendo la tua identità!!!!! Un gesto pieno di gratitudine nei confronti dei tuoi lettori!!!
    Ma tanto per me sarai sempre J.Lo!!!!! Eheheheh!!!! ^_^
    La vecchietta che usa la scopa di saggina non l’avevo vista… OSSSIGNUR!!!!
    Buon compleblog!!!
    E siamo sempre qui, in attesa di leggerti!

    Aladel ^___^

    • Ciao Aladel! Che bello incontrarti sul blog dall’inizio!
      La vecchietta è una VERGOGNA perché poverina si vede che è acciaccata e la fanno spazzare nella terra, è una crudeltà. Che qualcuno la liberi!

  18. Suzywong

    Ah, ecco… adesso capisco tante cose! 🙂
    Devo ammettere che io non c’ero arrivata…ma mi sembrava una scrittura un pò troppo arguta, ironica e attenta per essere frutto di una mente maschile (non me ne vogliano gli ometti).
    Pensa che nella mia testa ero convinta che tu fossi un ex insegnante gay di mezz’età pelato e col barbone…beh, chissene!…ti leggerò lo stesso e sempre con estremo piacere! 🙂

  19. Pigna

    Giada-Jon, che bella sorpresa! Buon blog-compleanno e tantissimi auguri per tutti gli altri progetti!

  20. E’ stata una sorpresa e anche grossa, ma… una bella sorpresa! 🙂
    E comunque sei geniale e basta, su questo non ci piove.

  21. Da abitante del paesello in questione sono stata onorata della pubblicità che ci ha fatto la Fiat! A onor del vero metà delle scene sono state girate nella altrettanto bella Sorano!
    Lo spot lascia perplessa anche me per come è costruito, ovvero in modo stereotipato, ma tant’è…!!!

    PS: per la cronaca ti credevo un uomo anch’io, un po’ nerd e un po’ sovrappeso (senza offesa! :-D)

    • Al di là dello spot, mostrare luoghi bellissimi italiani va sempre bene… immagino che specialmente all’estero si siano informati, quindi è positivo!
      ..
      …Guarda nerd e sovrappeso te le passavo, uomo proprio no!! 😀
      Scherzi a parte, ognuno mii ha visto a suo modo ed è giusto così, tanto non è quello l’importante 🙂

      • Le donne hanno sempre una marcia in più, si sa, infatti è stata una piacevolissima sorpresa sapere che l’autrice di questi esilaranti articoli eri proprio tu!!!
        Un saluto! 🙂

  22. Ammetto di esser sempre stata convinta fossi un uomo…ecco, si sa, sono tutti gay o segretamente donne etero. Scherzi a parte, che bella sorpresa! e che bello leggere un nuovo post 😀
    Okay ma di questo spot turba tutto, ma vorrei capire da quale stereotipo hanno tirato fuori la vestaglia leopardata…va bene la pizza, va bene il mandolino ma la vestaglia di leopardo è troppo

    • Diciamo pure che se una persona dice “Sono un uomo”, giustamente si tende a crederle 😀
      Ma infatti anche io non ho capito il leopardo… si vede che qualche casalinga di Long Island si veste così e allora pensano che anche noi. Valli a capire

  23. Paola

    Avrei dovuto capirlo dalla perspicacia dei tuoi commenti e dall’ironia squisitamente beffarda e mai volgare…forse per te è poco , ma per me è davvero una bellissima sorpresa. Ti seguo da tre anni , credo, quindi non ho avuto occasione di approfondire come altri amici/amiche che hai. Complimenti per la tua intelligenza e scrittura, originale e divertentissima. Mi hai regalato delle risate fragorose, anche in periodi dove ciò non era facile! Continua sempre! P.s. Ammetto che le stesse considerazioni sullo spot di questo post (che allitterazioni!) le avevo esposte anche io, con meno sagacia, e mi sono trovata ad esser l’unica ad un tavolo di gente che trovava invece questa immagine dell’Italia piacevolissima e rispondente alla realtà…che sollievo scoprire che non sono l’unica ad andare al contrario nell’autostrada del gusto comune! Fiuu…

    • Ma grazie Paola ❤
      La parte più bella è sapere di tenere compagnia/distrarre/divertire in momenti magari meno brillanti per qualcuno… Pensa che i primissimi messaggi che ho ricevuto, sette anni fa, erano di persone che mi ringraziavano perché in pausa pranzo in ufficio mi leggevano, o in tempo di esami universitari, o ancora perché non stavano tanto bene e si distraevano un po'… Anche io non sto sempre bene di salute e quindi ci tengo tanto! Quindi GRAZIE! Finché posso continuo 😀

  24. lorettascars

    Anche io ti credevo uomo, magro e con gli occhiali. Comunque, un grande. Da oggi, UNA grande.

  25. valentina

    Sono una di quelle che legge legge,e commenta poco.Giada,Giado, ad ogni modo io ti amo ti stimo e ti ammiro! Mi hai sempre divertita tanto,dai tempi di fiammetta e dei suoi dentini da squalo!!!…ma grazie per la tua confessione regalo. un abbraccio. valentina

  26. MartHa

    Auguroni! Anche se non proprio dall’inizio, sono comunque un bel po’ di anni che ho il piacere di visitare questo blog. Non credo di essermi mai posta troppo il problema di chi ci fosse dall’altra parte, ma ora mi rendo conto che inconsciamente ti credevo uomo e gay (e vedo che non sono l’unica). Comunque, approfitto di questo commento per ringraziarti delle risate che mi hai regalato in questi anni!

  27. Fyaa

    SETTE ANNI?? Snniff sob sono commosSniff :’) Quanti spot abbiamo preso in giro (in questo caso posso dire solo “patetico”), o lodato insieme. Sniif e certe cose, signora mia sobbsniff ti segnano. Sappi che ogni volta che passa una schifezza in tv ti penso. Oddio.. detta così… XD XD Oh, niente crisi del settimo eh!
    Fyaa

    • Sette anni Fyuccia, SETTE! Abbiamo dissacrato tutto quello che potevamo (nel tuo caso letteralmente dal primo giorno, me lo ricordo!) e direi che possiamo continuare così, che ci piace.
      Che poi, se quando passano schifezze pensi a me, è un onore e un vanto proprio 😀

  28. Ho beccato sul tubo questa pubblicità e devo ammettere che mi è piaciuta. Vorrei sapere cosa ne pensa invece la padrona di casa, anche perchè non ho potuto fare a meno di pensare a questo post!

    Ah comunque l’auto in questione è degli anni 80, credo che sia tutto un escamotage per far passare un messaggio tipo “questo modello lo facciamo da oltre trent’anni perchè è giusto che tante generazioni di baldi giovini lo considerino parte fondamentale di quella breve parentesi della loro vita in cui sono preda degli ormoni”
    Tra l’altro, è disponibile in più versioni, ce n’è una con dei ragazzi nippi e un’altra con dei giovanotti di colore, altrimenti è sempre la stessa, cambia giusto l’ambientazione, in solido con la razza dei protagonisti. Cosa che pure ho apprezzato.

    Dottore, è grave?

    P.S. Impara, FCA di sta ceppa, impara!

  29. utopja

    Buon compleblog!Cavoli, 7 anni sono davvero tanti, complimenti!
    Per la questione della rivelazione, sinceramente la mia reazione è “chissene”: quello che scrivi e come lo scrivi non dipende dal sesso, a mio parere.
    Prosegui così!

  30. “Ringrazio le sei persone a cui, in questi anni, ho detto chi sono.”
    😘

  31. LaVostraProf

    Grande! Adesso vado a togliere i baffi al ritratto di JL che avevo messo sull’altarino vicino al computer 😉

  32. Ehi, Jon! La Fiat ci è ricascata! un’altra apologia all’erezione senile, stessi attori ma macchina diversa. Ed è ancora più brutta della precedente con la 500X! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...